FIZIO Cultura Barocca Angelico Aprosio il Ventimiglia e Antonio Gandolfo
cultura barocca
 
 

Angelico Aprosio e Domenico Antonio Gandolfo

ANGELICO APROSIO IL VENTIMIGLIA E DOMENICO ANTONIO GANDOLFO:
I DUE MASSIMI BIBLIOTECARI DELL'INTEMELIA "APROSIANA"
ma anche poligrafi, critici d'arte e lettere, antiquari e "archeologi",soprattutto
BIBLIOGRAFI E BIBLIOFILI
instancabili catalogatori di dati altrimenti introvabili su una miriade di
****AUTORI ITALIANI, EUROPEI E NON SOLO****


I
A - ANGELICO APROSIO "IL VENTIMIGLIA": I VARI MOMENTI DI UNA VITA AL LIMITE DELL'ERUDIZIONE E DELLA BIBLIOFILIA RICOSTRUITI,ANCHE, ATTRAVERSO UN PERCORSO MULTIMEDIALE E INTERATTIVO SULLE SUE OPERE QUI DIGITALIZZATE

B - ANGELICO APROSIO "IL VENTIMIGLIA": LA PRODUZIONE LETTERARIA - LE POLEMICHE LETTERARIE E MORALISTICHE - L'ATTIVITA' BIBLIOTECONOMICA

C - I "DODICI PRINCIPALI INTERROGATIVI" SU VITA E OPERA DI A. APROSIO = "L' ENIGMA SUPREMO DEL POETA APROSIO NELLA XII QUESTIONE"

D - VEDI QUI SOTTO = TEMATICHE SPECIFICHE ED APPROFONDIMENTI, LEGGI QUI SOTTO LE VARIE VOCI:


* - ANGELICO APROSIO: L'ERUDIZIONE TRASMESSA AD UN DEGNO DISCEPOLO "IL GANDOLFO" - APROSIO e i molteplici aspetti dell'ESISTENZA TRA '600 E '700 sin ai RINNOVAMENTI DI NAPOLEONE I
** - Gli Agostiniani: voci Convento - Vita comunitaria - Regolari (frati, monaci, monache) - "Visitatio" (Visitazione - Visitazioni) secondo la "Bibliotheca Canonica" di L. Ferraris (esigenze di una documentazione esauriente) - Riforme di vita claustrale: abolizione dei piccoli conventi (metà '600) - Cucina - gastronomia fratesca: specializzazione di religiosi quali aromatari (erboristi) - Il CONVENTO DI S. AGOSTINO nella DIOCESI DI VENTIMIGLIA (XVII - XVIII EC.) dal Catalogo generale degli "Arcivescovadi ed Episcopati" del "Mondo Conosciuto" di L. Ferraris - I RELIGIOSI COMPONENTI LA COMUNITA' CONVENTUALE "DELLA CONSOLAZIONE" (o "S. AGOSTINO") DI VENTIMIGLIA ai tempi in cui visse Angelico Aprosio - APROSIO INSEGNANTE: la sua, veneziana, esperienza di DOCENTE NEL COMPLESSO DI UNO STUDIO PIU' AMPIO SU SCUOLA E SCOLARITA' - La "BIBLIOTECA APROSIANA" - Angelico Aprosio il Ventimiglia e le vaste conoscenze da lui accumulate in biblioteconomia e bibliografia - Il breve papale per la tutela dell'Aprosiana I biblioteca pubblica di Liguria - L'erezione dell'"Aprosiana" quale Biblioteca e Museo nonostante le opposizioni di "frate Tragopogono appellatosi alla "Sacra Congregazione de' Vescovi e Regolari" - Le OPERE DI APROSIO QUI DIGITALIZZATE (consulta indici) [vedi qui quanto oggi si conserva dei MANOSCRITTI e degli INCUNABOLI raccolti da A. Aprosio]
***********************
- Aprosio e l'arte figurativa: ICONA - EMBLEMA della biblioteca intemelia? [vedi in merito Cesare Ripa e la sua Iconologia] - PINACOTECA o QUADRERIA della sua "Libraria" purtroppo assai DEPAUPERATA -CON ALTRO MATERIALE DA GUERRE E DECISIONI POLITICHE pur se sussistono alcuni DUBBI SUL REALE ARRIVO IN VENTIMIGLIA DI ALCUNI QUADRI = TRA CUI SPICCA IL CASO DEL RITRATTO DI FRANCESCO REDI [vedi comunque l'aprosiana partecipazione al dibattito epocale su PITTURA - SCULTURA - IMMAGINI SACRE - IMMAGINI LECITE - IMMAGINI OSCENE E RIPROVEVOLI] - Un'idea aprosiana di WUNDERKAMMER o CAMERA DELLE MERAVIGLIE ? = vedi qui un'indagine critica del BREVE PAPALE A TUTELA DELLA BIBLIOTECA DONDE SI EVINCE L'INTERPRETAZIONE CHE SECONDO LE AUTORITA' ECCLESIASTICHE POTESSE ESSER RITENUTA NON SOLO UNA NORMALE "LIBRARIA" MA UNA STRUTTURA CULTURALE POLIVALENTE SE NON UNA WUNDERKAMMER - Visualizza ora qui i FAUTORI o sostenitori dell'Aprosiana consegnati a GLORIA ETERNA in forza delle SINERGIE ICONICHE ED EMBLEMATICHE TRA BIBLIOTECA REALE, REPERTORIO BIBLIOTECONOMICO E PINACOTECA
- Aprosio, l'archeologia, l'antiquariato = vedi qui la LETTERA CON CUI SCRIVENDO A T. MOMMSEN LO STORICO DI VENTIMIGLIA G. ROSSI ATTRIBUI' AD A. APROSIO IL MERITO DI AVER INTUITO PER PRIMO IL SITO DELLA ORIGINARIA VENTIMIGLIA ROMANA (ALBINTIMILIUM, NASCOSTA DALLA SABBIA EOLICA, MA DA CUI L'ERUDITO ESUMO' DIVERSI REPERTI CHE ANDARONO A TROVARE SISTEMAZIONE IN QUELLO CHE FU NOTO COME "MUSEO APROSIANO"

***********************
- Aprosio e la sua CULTURA INTERNAZIONALE (VEDI): dalla classicità e dalla letteratura italiana ai suoi continui approfondimenti in merito a TUTTE LE CULTURE E LETTERATURE D'EUROPA (VEDI) - In dettaglio vedi anche Aprosio ed il suo non semplice rapporto con la DONNA COLTA e più estesamente con la CULTURA FEMMINILE - La FINE CON NAPOLEONE DI UNA GRANDE ESPERIENZA CULTURALE E SOCIALE: L'ALBA DI UN "TEMPO NUOVO"
I I
1 - Angelico Aprosio il Ventimiglia vita, opere, polemiche moralistiche e letterarie, attività biblioteconomiche e bibliografiche, i corrispondenti - Aprosio e la sua intensa partecipazione alla polemica sull'Adone di G.B. Marino = il filomarinismo di A. Aprosio e gli attacchi a Tomaso Stigliani - La sua opera oggi più celebre La Biblioteca Aprosiana passatempo autunnale... (opera digitalizzata) - Una curiosa ristampa tedesca del XVIII secolo de La Biblioteca Aprosiana...
2 - Angelico Aprosio il Ventimiglia e l'erezione di una grandissima biblioteca del XVII secolo = la "prima biblioteca pubblica" del Dominio della Serenissima Repubblica di Genova
3 - Quando ancora la STAMPA NON ERA STATA ANCORA INVENTATA E LE BIBLIOTECHE CUSTODIVANO MANOSCRITTI SU CARTA E PAPIRO = vedi qui i MANUSCRIPTA APROSIANAE
4 - "INCUNABULUM - INCUNABULA BIBLIOTHECAE APROSIANAE": incunaboli - incunabuli della Biblioteca Aprosiana di Ventimiglia riprodotti, commentati ed analizzati sotto il profilo biblioteconomico e bio-bibliografico (INDICE)
5 - Angelico Aprosio bibliotecario e bibliofilo: ecco qui un prezioso elenco, dall'Italia e dall'Europa: LIBRORUM, QUI AB ILLO COLLECTI SUNT, MARE MAGNUM
6 - I LIBRI PROIBITI, DANNATI, MALEDETTI, DA NON LEGGERE ECC. (FORBIDDEN BOOKS - MAGIC BOOKS) nel giudizio di Angelico Aprosio Inquisitore del Santo Uffizio
7 - L'Aprosio meno noto ma non meno importante: il frate antiquario
8 - L'Aprosio meno noto ma forse più curioso: il suo interesse per i GIUOCHI IN GENERALE, SIA ANTICHI CHE MODERNI e più dettagliatamente e riguardo alla sua epoca per i GIOCHI STORICI, dal GIOCO DEGLI SCACCHI sin alle origini DEL "FOOTBALL" col GIOCO DEL CALCIO FIORENTINO = le sue CONCESSIONI e le sue PREDICHE contro i "GIOCHI D' AZZARDO"
4 - L' oratore sacro A. Aprosio ai GIOCHI propone però un' alternativa migliore costituita dalla LETTURA DI LIBRI VARIAMENTE UTILI E GODIBILI [con la documentata citazione di tanti autori italiani e non = G. D. Ottonelli - A. Vivaldi - Hermann Huge - Wille Hesius - Michael Maier - Jean Vincart - "F. Liceto" - Dionysius Lebeus Batillius - Jacob Bruck-Angermundt - Willich Westhov - Florens van Schoonhoven - Nikolaus Taurellus - Julius Wilhelm Zincgref - Jacob Cats - Daniel Meissner - Johannes Sambucus (János Zsámboky) - "A. Alciato" - G. Ferro - B. Taegio - L. Contile - P. Arese - S. Ammirato - G. B. Lalli - A. Lucarini - P. Giovio - G. Ruscelli - G. C. Capaccio - A. Tassoni - P. Bracciolini - B. Bocchini - Piero de' Bardi - G. F. Negri - G. F. Loredano - S. Errico - Pietro Soave Polano (P. Sarpi) - G. Bentivoglio - M. Aleman - Miguel de Cervantes - Antoine de Balinghem - Antonio Cordeses - Antoine Le Gaudier - Charles Musart - Francisco Arias - Johann Niess - F. A. Spinola - G. S. Ferrari - Paul Zehentner - Antonio Delgado Torreneira - Martin Ruego - D. Bartoli - Georges Maigret - "P. Henrico Hengelgrave" - Barnabas Kearney - Augustinus Sabbothius - Daniel Souter - Stanislaw Kizinokolek ecc. ecc.]
I I I
1 - Aprosio, la crittografia e la pseudonimia scoperte nei contatti con Pier Francesco Minozzi: l'impegno aprosiano nel "discoprire autori che vanno in maschera" sotto pseudonimo o per via d'opere anonime espresso nelle due opere Visiera Alzata... e Pentecoste... (qui proposte integralmente digitalizzate)
2 - GEMATRIA = CODICE GEMATRICO DI COMUNICAZIONE - SOPSEFIA (nomi e valori numerici - il caso emblematico di "666" = "Anticristo")
3 - La POLIMATIA dal Minozzi e dall'Aprosio scoperta sulla scia del tedesco Johann von Wowern
4 - Aprosio e la poesia estrema di Ludovico Leporeo
5 - Involontarie (?) crittografie aprosiane: Aprosio e ciò che egli ha scritto su due "fautori della sua Biblioteca", Anton Giulio Brignole Sale ed Alberto Alberti da Trento
I V
1 - Aprosio e l'accademismo: Aprosio membro dell'enigmatica Accademia dei Geniali di Codogno ed in forza delle prerogative di questa insignito della nobiltà personale quale "Conte Palatino" e "Cavaliere Aurato" (vedi anche Pier Francesco Passerini l'erudito corrispondente di Aprosio, cantore di questa enigmatica Accademia)
2 - A. Aprosio ed un autore a lui particolarmente caro AGOSTINO MASCARDI: di quest'ultimo leggi qui intieramente digitalizzata la "TAVOLA DI CEBETE TEBANO"
V
* - Aprosio e le sue CONSIDERAZIONI SULLO STATO EPOCALE DI LETTERATURA E LETTERATI, ITALIANI E NON in una "epistola-capitolo", qui digitalizzata dalla "Grillaia", ed indirizzata all'amico ANDREA PASCHIULLI alias "FORESTIERO IDRONTINO"
** - Aprosio e le sue OPERE INTEGRALMENTE DIGITALIZZATE E RESE INTERATTIVE: una incredibile congerie di dati sulla cultura italiana, francese, spagnola, inglese, tedesca e danese in particolare ma non solo
2 - OPERE DIGITALIZZATE ED ATTIVE SOTTO IL PROFILO MULTIMEDIALE: LA BIBLIOTECA APROSIANA PASSATEMPO AUTUNNALE DI CORNELIO ASPASIO ANTIVIGILMI... - "BURATTO" - "OCCHIALE STRITOLATO" - "VISIERA ALZATA" e "PENTECOSTE" - "SCUDO DI RINALDO" (PRIMO - EDITO) - "GRILLAIA"
2 - Un "limitato" esempio di volumi donati da "Fautori" liguri ad A. Aprosio per la sua "Libraria" (collegamenti attivi): vedi OPERE di Pedro Hurtado de Mendoza - Sebastiano Corrado - Juan de Lugo - Morandi, Giovanni - Stefano Spinola - Agostino De Angelis - Vincenzo Auria da Cefalu' - Francesco Cangemo - Andrea Lao - Pierre de St. Joseph - "A. Eremita" - Jan Baptist Uwens ("Uvenius - Uwenius") - Manuel de Najera - Agostino Paoletti - Alessandro Calamato di Messina - Girolamo Marafioti di Polistena - Bernardo Finetti - Fra "Ludovicus a Turre de Verona" (il suo rarissimo incunabolo "Compendium Virginis Honoris") - Pomponio Gaurico - Giovanni Sacrobosco - Francesco Pifferi - Giovanni Piccino - Massimiano Zavona - Thomas Stapleton - Paride de Grassi - Lorenzo Legati - Michel Salon - Francesco Soto - suor Lorenza Strozzi
3 - "LO SCUDO DI RINALDO": digitalizzazione della parte iniziale: vedi pure la digitalizzazione de il "il catalogo aprosiano delle donne colte" ed ancora quella di capitoli dello "SCUDO" secondo cui la donna per l' acre "giovanile" antifemminista Aprosio peccherebbe per LUSSO, SESSO MA ANCHE SEMPLICE VANITA' DI POSSEDERE SCARPE ALLA MODA
4 - Lo SCUDO DI RINALDO e l' influenza sull'opera della "Satira e Antisatira" dell'enigmatico poeta in maschera ERNANDO TIVEGA
5 - Lo SCUDO DI RINALDO - PARTE SECONDA - GIA' INEDITA (trascrizione): INDICE TEMATICO con dati vari su ATTIVITA' APROSIANA ULTIMO VENTENNIO: notizie su vari AUTORI STRANIERI - F. COSPI - F. NOMI - C. MALVASIA - C. R. DATI - GABRIELLO CHIABRERA - ALESSANDRO MARCHETTI (sue liriche già inedite - traduzione controversa del De rerum natura di Lucrezio Caro) - LORENZO LEGATI - N. STENONE (lettere aprosiane e di altri pubblicate)
6 - Un percorso intellettuale drammatico, da Aprosio all'"Arcadia": la traduzione del DE RERUM NATURA di Lucrezio ad opera di ALESSANDRO MARCHETTI
7 - In merito ai LIBRI un argomento sempre affrontato con severità da A. Aprosio, quello dei PLAGI (qui nel GRILLO VII): la sua "aggressione" al principe dei plagiari GUGLIELMO PLATI si sviluppa attraverso un AMPIO CAPITOLO che coinvolge tanti letterati e tante opere: P. Malaraggia - A. Bruni - F. Baldani - le "Rime" del Coselino - V. Sgualdi - N. Paragesio - G.B. Torretti - F.P. Speranzi - P.F. Minozzi - A.G. Brignole Sale - G.B. Marino - P. Richiedei - A. Mascardi - "G.A. della Lengueglia" - B. Bonifacio - A. Lampugnani - P.F. Passerini - M. Cortemiglia - S. Spinola - P.G. Giustiniani - "Tomaso Noce" - Alessandro Adimari - Girolamo Bardi - "Nicola Hensius" - "Francesco Giusto Napolitano" - Ottavio Morando (-i) - il "Ligure Vaticinante" - N. Caussin - Leandro Alberti - M. Aleman - Pietro d'Abano - "Albumater" - il tedesco "Glacense" - C. Ripa - G. Cardano - "Ludovico Regio" francese - G.B. Fusconi - G.F. Loredano - P. Michiele - G. degli Aromatari - M. A. Romiti - N. Crasso - Leonardo Quirini - Vincenzo Sgualdi - F. Ugeri - G. Vezzano - A. Querenghi - A. Aprosio - C. Achillini - G.M.Vanti - Lorenzo Pignoria - Tranquillo Molosso - G. Thuilio - B. Foschi - G. Vallense - R. Volterrano - Leone Allacci - J. Gaddi - Valentino Vasolli - M. Giovanetti - A. Gatti - Gilbert Ducher - G.F. Spina - "Teofilo Rainaudo di Sospello" - "Henrico Ernstio"

8 - Dalla "GRILLAIA": un capitolo dedicato ad una storia letteraria e giuridica tutta aprosiana di ADULTERIO - ADULTERI (citazioni da autori di tutta Europa - collegamenti ipertestuali attivi)
V I
A - Tra RIFORMA - CONTRORIFORMA - SANTA INQUISIZIONE: vedi qui l'INDICE DEI LIBRI PROIBITI e "AUTORI DANNATI" [AD INTEGRAZIONE VEDI QUI = Girolamo Muzio il "Maglio degli Eretici" e la persecuzione dei libri proibiti = visualizza qui: "L' esemplare di un volume, censurato, di F. Pellizzari ed anonimamente salvato dal rogo in cui fu gettato"]
B - VARIANTI SULLA CENSURA IN CAMPO ARTISTICO =
I - VEDI QUI I TEMI DELLA
MORALIZZAZIONE DEL TEATRO E DELLA MUSICA con l'epocale dibattito su CANTANTI FEMMINE OD EVIRATI CANTORI (INDICI VARI)
II - VEDI QUI I TEMI DELLA MORALIZZAZIONE DELLE ARTI FIGURATIVE, SCULTURA, PITTURA ECC. non escluso il tema degli interventi in campo di ARCHITETTURA RELIGIOSA
[ In dettaglio visualizza qui = La polemica Aprosio - "Tragopogono" non fu diatriba dettata da invidie ma lotta anche ideologia in campo architettonico religioso fra idee nuove e idee antiche: argomento su cui, al pari di altri onde dirimere controversie fra ecclesiastici, l'ultima decisione spettava alla "Sacra Congregazione dei Vescovi e Regolari" = di cui è esemplificativa la vicenda del convento agostiniano di Ventimiglia e meno nota ma del pari importante quella riguardante la "Nuova Chiesa del Suffragio (cui concorsero il mecenate G. B. Maccario di Dolceacqua e il progettista, l'architetto di Perinaldo Francesco Marvaldo Candrasco.) sita nel grosso borgo dipendente da Ventimiglia di Camporosso: come si legge in questo capitolo XIII del già inedito e qui digitalizzato Scudo di Rinaldo Parte II]
* - Un AUTORE DANNATO per antonomasia = GIORDANO BRUNO NELL'INTERPRETAZIONE DI KASPAR SCHOPPE -erudito tedesco, amico e corrispondente di A. APROSIO- colui che raccolse le ULTIME PAROLE DI GIORDANO BRUNO PRIMA DELLA MORTE SUL ROGO [a titolo di approfondimento vedi poi = KASPAR SCHOPPE E ANGELICO APROSIO = I RIFERIMENTI SU UNA "AMICIZIA" PRESTIGIOSA ed ancora analizza qui la multimedializzazione di una LETTERA AD APROSIO DELLO SCHOPPIUS DA CUI SI EVINCONO I MOLTEPLICI INTERESSI APROSIANI SULLE POLEMICHE LETTERARIE SPESSO CONIUGATE ALLO SCONTRO CATTOLICI-RIFORMATI E NON SENZA RICORRERE AD OGNI STRATAGEMMA PUR DI SMINUIRE LA CREDIBILITA' DELL'AVVERSARIO = VEDI DAI COLLEGAMENTI NEL TESTO DELLA LETTERA LA LUNGA QUERELLE CHE COINVOSE MOLTI SULLA LINEA DELLO SCONTRO FRA IL CALVINISTA GIUSEPPE GIUSTO SCALIGERO E PADRE MARTIN A. DEL RIO = A TITOLO MERAMENTE INTEGRATIVO VISUALIZZA QUI LO SCONTRO DI PROPAGANDA E PUBBLICISTICA SPECIE IN MERITO ALLE DIOCESI DI FRONTIERA - LE RECIPROCHE ACCUSE - LE PROSTITUTE ACCOLTE DAI RIFORMATI PERCHE' ABIURATO E DIVENUTE STREGHE ERETICHE E QUINDI STREGHE SUPREME ADESCASSERO I CATTOLICI PER UNA CONVERSIONE O TORMENTASSERO I RENITENTI CON LA MAGIA TEMPESTARIA]
** - I LIBRI PROIBITI (INDICI DIGITALIZZATI - VARIA DOCUMENTAZIONE) = vedi qui il ROGO DEI LIBRI PROIBITI, DANNATI E/O MALEDETTI e dopo la condanna il ROGO DEGLI AUTORI "MALEDETTI" come forma di terribile CATARSI = "PUBBLICA AMMONIZIONE A NON EMULARNE GLI AUTORI NE' A LEGGERE LIBRI GIUDICATI DESTABILIZZATORI DI UN SISTEMA POLITICO E RELIGIOSO IN ESSERE
*** - DA QUI INDICI E INTEGRAZIONI = VEDI =:Indice dei Libri Proibiti - Index Librorum prohibitorum = 1 - libri leciti - libri illeciti - libri proibiti - 2 - libri dannati - libri maledetti - libri lussuriosi scrittori dannati - scrittori maledetti - 3 - "libelli famosi" = "pasquinate, cartelli di scherno e satira, lettere anonime pubblicamente divulgate pregne di offese e calunnie ecc." - 4 - "I libri delle donne in rivolta": libertine - donne libere - intellettuali - monache colte e ribelli - femministe ante litteram" - 5 - "I libri magici" - 6 - Una controversa opera alchemica connessa ai teoremi del magnetismo universale e della potenza dell'universo: il Theatrum Sympatheticum - 7 - Alchimia, letteratura ed esoterismo: le scoperte impreviste nel Nuovo Mondo, le aspettative dell'incredibile e i libri dell'impossibile o dell'improbabile" - 8 - Girolamo Muzio il "maglio degli eretici" e la persecuzione dei libri proibiti - 9 - "L' esemplare di un volume, censurato, di F. Pellizzari e salvato dal rogo" - 10 - I libri della "Scienza Nuova" - 11/12 - "Tra Timore e Tremore la traduzione ad opera di A. Marchetti del De Rerum Natura di T. Lucrezio Caro" e la parte compiuta del suo "Poema Filosofico"

* - ANGELICO APROSIO E LA VITA DI UN RELIGIOSO ERUDITO RICCA DI AFFASCINANTI INTERROGATIVI = IL PERICOLOSO APPELLATIVO DI "POETA" COME SINONIMO DI "STRAVAGANTE" (IN EFFETTI ERA SOPRATTUTTO INTELLETTUALMENTE PIU' CURIOSO DI QUANTO DETTASSERO REGOLA E CONVENZIONI = MA CIO' COSTITUIVA ALL'EPOCA UN RISCHIO) = ALLA FORMULAZIONE DI QUESTO GIUDIZIO SU DI LUI CONCORREVANO ANCHE LA SUA IRREQUIETEZZA DISCIPLINARE, CON RICHIESTA DI SPOSTAMENTI CONTINUI DI SEDE E RELATIVI VIAGGI, L'INTERESSE MALCELATO PER I LIBRI PROIBITI QUANTO PURE QUESTI SUOI DIBATTITI POLEMICI A RISCHIO DI INTERVENTO DELLA INQUISIZIONE NON ESCLUSA LA QUERELLE SU FEMMINISMO/ANTIFEMMINISMO CON ELENA CASSANDRA TARABOTTI = VEDI QUI I DODICI INTERROGATIVI DELLA SUA VITA ED IL LIBRO CHE POSSEDEVA MA CHE DICHIARAVA DI NON POSSEDERE, IL "LIBRO CH'ERA FOLLIA PORTAR IN QUALSIASI LIBRARIA, LO ZODIACUS VITAE DI MARCELLO PALINGENIO STELLATO : ANCHE QUALORA COME QUI DI SEGUITO SI LEGGE PER AGGIRARE I PROBLEMI ED I SOSPETTI FOSSE DIVENTATO "VICARIO DELLA SANTA INQUISIZIONE".
1 - Aprosio e i LIBRI DANNATI di MARCELLO PALINGENIO STELLATO "L'IMMORTALE"" - BARTOLOMEO BURCHELATI - ANTONIO ROCCO - LORENZO VENIER
2 - ANGELICO APROSIO VICARIO DELL'INQUISIZIONE ma anche bibliofilo raccoglitore di LIBRI PROIBITI: un percorso nelle sue investigazioni clandestine, dallo "SCRITTORE DANNATO" (G.L.Giraldi?) a GREGORIO LETI [ad integrazione vedi qui digitalizzazione di TESTO ANTIQUARIO DI DIRITTO CRIMINALE sull'IMPORTANZA DELLA CONFESSIONE nel diritto intermedio e l'applicazione della TORTURA in relazione ad INDIZI SIA IN MERITO A CRIMINI ORDINARI CHE STRAORDINARI (PRETERNATURALI, DI MALEFICIO, DI MAGIA E STREGONERIA, ERESIA, APOSTASIA, BLASFEMIA ECC.) ]
3A - Un LEGATO PONTIFICIO solito risolvere le dispute con gli INTELLETTUALI RIBELLI usando sia la PENNA CHE LA SPADA
3B - Aprosio di rimpetto a FRANCESCO VITELLI il potente "LEGATUS MISSUS SEU NUNCIUS APOSTOLICUS" che risolveva con estrema decisione ed autorità i casi di sua competenza: vedi la VICENDA DI G. BRUSONI
3C - Una vicenda tragica del XVII secolo: il nunzio apostolico FRANCESCO VITELLI, processo, fuga, cattura ed esecuzione del letterato libertino FERRANTE PALLAVICINO (la strategica ed interlocutoria POSIZIONE assunta da A. Aprosio)
4 - ARMI, SANGUE, VIOLENZE in un secolo caratterizzato dalla CULTURA DEL DUELLO nella dura VITA DELLA STRADA, DEL COLTELLO, DELLA LAMA DI UNA SPADA, DELL'"ASSALTO" MORTALE SCATENATO NEL CORSO DI RISSE, IN BETTOLE E TAVERNE, SCATENATO PERLOPIU' DAGLI ECCESSI DEL VINO O DEL GIUOCO D'AZZARDO OD ANCORA DA CONTRASTI INSORTI PER QUALCHE AMORE MERCENARIO: anche APROSIO, di fronte ai tanti DUELLI che insanguinano le contrade e la stessa Ventimiglia, si documenta sull'ARTE DEL DUELLARE raccogliendo libri preziosi come quelli di "Achille Marozzo spadaccino"
5 - L' INVESTIGAZIONE LETTERARIA DELLA DIVERSITA': una letteratura su MUTANTI - MUTAZIONI GENETICHE da Aprosio studiata raccogliendo opere di AUTORI ITALIANI E STRANIERI
6 - Per una DIVERSITA' ARTIFICIALMENTE COSTRUITA DALLA SCIENZA E DALLA CRUDELTA' UMANE: vedi qui l'epocale dibattito su EUNUCHI - CASTRATI - SPADONI - CANTANTI EVIRATI - VOCI BIANCHE cui A. Aprosio partecipò attivamente
V I I
1 - Aprosio ed i suoi contatti con Kaspar Schoppe l'erudito tedesco che udì le ultime parole di Giordano Bruno
2 - Da una lettera di Kaspar Schoppe all'Aprosio la cronistoria di una rovente ed europea polemica che coinvolse M. A. Delrio (Del Rio) - Gaspar von Barth - Daniel Hensius - Giuseppe Giusto Scaligero - Giulio Cesare Scaligero - Juan Maldonado - Charles Scribani alias "Clarus Bonarscius" - lo stesso Schoppe ed altri ancora
V I I I
Aprosio ed i "corrispondenti dispersi": i suoi contatti culturali ed epistolari con l'antiquario, scienziato e collezionista danese Ole Worm, il "mago" Olaus Wormius in qualche modo ispiratore di H. P. Lovencraft
I X
* - Aprosio: il collezionismo erudito e la cultura nordeuropea (Nord Europa).
1 - I suoi rapporti con i danesi Thomas Bartholin (figlio di Kaspar Bartholin senior e padre di Kaspar Bartolin junior) oltre che con Heinrich Fuiren "pellegrini culturali" in Italia - Daniele e Nicola Heinsius - Ole Worm ("Wormius") - Bertel Knudsen Aquilonius alias "Bertilius Canutius - influsso su Aprosio di Ole Borch (Olaus Borrichius) e Jan Gruter alias Jan Gruytere (alias Janus Gruterus) inesauribile fonte di informazioni come nei casi enigmatici di "Bonaventura Vulcanius" e del praghese Georg Carolides von Karlsberg ( Jirí Carolides) - "Saxo Grammaticus" - Stephan Hansen Stephanius
2 - Aprosio e la cultura dei Paesi Bassi [Olanda]: "Hadrianus Junius " alias Adriaan de Jonghe - Johan van der Does (padre e figlio: omonimi) - "Gruterus Petrus" - Daniele Hensius - Nicola Hensius - Huig Van Grot alias Grozio - Vopiscus Fortunatus Plemp (Plempius) - "Foppius Scheltonius ab Aezema" - Willem Canter - l'orientalista olandese Georg Gentius - Vito Bering ("Beringius") - Peter Schrijver o Schryver - Johan van Beverwijckfont ("Beverovicius") - "Petrus Scriverius" - Maximilian Van der Sandt alias "Sandaeus - Sandaus" - Georg Gentius - Petrus van der Straten - Cornelius Boyo - Jacob Cats - Kaspar van Baerle - Octavio van Veen
X
A - ANGELICO APROSIO E LA TOPOGRAFIA DI VENTIMIGLIA ROMANA: LA SUA CORRISPONDENZA CON IL PATRIZIO SICILIANO GIOVANNI VENTIMIGLIA IN DETTAGLIO VEDI QUI = A. APROSIO INAGURA UNA NUOVA INTERPRETAZIONE SU VENTIMIGLIA ROMANA, SEPOLTA DAI DETRITI DELLA PREBENDA EPISCOPALE DI NERVIA, IN OPPOSIZIONE ALLA SCUOLA UFFICIALE CAPEGGIATA DA GIOVANNI GIROLAMO LANTERI NEL '600 "STORICO UFFICIALE DELLA CITTA'"
* - FUIMUS TROES = "DISPERSI COME GLI ANTICHI TROIANI" : AL PARI DELL' L'ANTICA CITTA' DI TROIA VENTIMIGLIA ROMANA SI PERSE NELL'OBLIO COME SCRISSE NELL' ULTIMA PARTE DELLA SUA VITA L'ERUDITO INTEMELIO A. APROSIO AL NOBILE SICILIANO GIOVANNI VENTIMIGLIA NELLA PREZIOSA II PARTE GIA' INEDITA E QUI PROPOSTA DELLO SCUDO DI RINALDO
** - LA CARTOGRAFIA ANTICA E L'ENIGMA DELLA PERDUTA CITTA' DI TEMPLUM GIA' ERRONEAMENTE IPOTIZZATA MATRICE DI ALBINTIMILIUM = VEDI QUI VENTIMIGLIA URBS ANTIQUISSIMA E FINALIZZA ORA QUESTO MODERNO VIAGGIO MULTIMEDIALE ATTRAVERSO I SUOI RISCOPERTI MONUMENTI
*** - IL TEATRO, I LUDI, GLI SPETTACOLI, I DIVERTIMENTI .... MA PURE ALCUNI SINGOLARI QUANTO IMPORTANTI INTERROGATIVI SUL FUTURO DI UNA CITTA' DELL'IMPERO DI ROMA, SUI SUOI TEMPLI, SULLA VITA CIVILE, SU PASSATO, PRESENTE E FUTURO...
B - ADDENDA
1 - Aprosio "archeologo": la sua
individuazione della "città romana sepolta dalla sabbia" [i suoi enigmi e tesori, il teatro, due suoi cittadini illustri: la madre del conquistatore dell'Inghilterra (l'antica "Britannia") ed un successore di Ponzio Pilato al governo della Giudea]
2 - Aprosio storico classico: le sue investigazioni su CNEO GIULIO AGRICOLA CONQUISTATORE ROMANO DELLA BRITANNIA
3 - La passione aprosiana per l'epigrafia antica: iscrizioni, epigrafi, geroglifici nelle opere di Marcus Welser, G.F. Tomasini, Giovanni Imperiali, Lorenzo Crasso, Hermann Conring (Coringius), Athanasius Kircher, Nicolas Caussin
4 - Lorenzo Pignoria antiquario ed archeologo padovano apprezzato da L. A. Muratori e già studiato da A. Aprosio
5 - Aprosio e l'opera di G. B. Casali sulla romanità: l'interesse aprosiano per quanto da questi scritto sia sulle TESSERE ROMANE ("TESSERAE") che sugli ANELLI e SIGILLI
6 - Aprosio e le antiche iscrizioni del nord Europa: dalla corrispondenza Aprosio - Ole Worm (Wormius) importanti considerazioni qui digitalizzate sulle rune nordiche e sui "Corni d'oro dei re di Danimarca" o "Corni d'oro di Gallheus
C - LO SCIENZIATO ED ERUDITO DANESE THOMAS BARTHOLIN ED IL COLLEZIONISMO ANTIQUARIO = VEDI RIFLESSIONI SU REPERTI ANTIQUARI DI BUCORNI, MONOCORNI, BICORNI, UNCORNI ECC.: IL CASO DELLA "DIDONE" DELLA NUMMOTECA APROSIANA
D - APROSIO COLLEZIONISTA ED ANTIQUARIO
E - INTERESSI DI APROSIO PER FORME ANTIQUARIE E NON DI COMUNICAZIONE INTERATTIVA / SCRITTOGRAFICA (INDICI) = SIGILLI, SIMBOLI, ANELLI, EMBLEMI, ICONE, SCRITTURE ANTICHE, SCRITTURE SEGRETE, CRITTOGRAFIA, SCRITTURE "MAGICHE", SCRITTURE CABALISTICHE ECC. ECC.
X I
Angelico Aprosio maestro di CRIPTOLETTERATURA = i VOLUMI INTROVABILI e le VICENDE AD ESSI SPESSO COLLEGATE = Ludovico Tingoli - la tragica fine del letterato ed avventuriero francese Jacopo Gaufrido - il teologo olandese Gisbert o Gijsbert Voet ed una "disciplina" oggi scomparsa la "Mateologia" - nello "Scudo di Rinaldo" Aprosio si avvale delle rime di Giovanni Agostino Caccia poeta e uomo d'armi novarese - nello Scudo di Rinaldo II la drammatica Canzone di un religioso perdutosi per amore d'una fanciulla - nello Scudo di Rinaldo II in una "frottola" di Belisario da Cingoli la disperazione delle "Monacelle incarcerate" contro la loro volontà - "Mutevole sorte umana": che ne sarà ora della biblioteca e delle raccolte del defunto Sig. Ovidio Montalbani di Bologna? - Anfrano Mattia Fransoni: un nobile genovese con la nobile ma non fortunata passione dell'editore critico di testi rari e dell'"opera omnia" del Chiabrera - M. Ricci: successi e crisi dell'opera missionaria cattolica in Estremo Oriente
X I I
- Aprosio e Giovanni Ciampoli prelato protettore di Evangelista Torricelli e sostenitore di Galileo Galilei
- I difficili rapporti aprosiani con la SCIENZA NUOVA ed in particolare la contrastata relazione intellettuale tra A. Aprosio e F. Redi: integrale digitalizzazione di un saggio sull'argomento con edizione critica delle lettere del Redi all'Aprosio (oltre a ciò l'enigma del ritratto mai fatto pervenire dal Redi per la Pinacoteca Aprosiana)
X I I I
1 - A. Aprosio e la letteratura tedesca: Johann Kirchmann - Marcus Welser - Rudolph Gockel (Goclenius) - Joannes Burmeister - Christian Daum ("Daumius") - Gronow Johannes Fredericus (il vecchio: "Gronovius") - Johann Roszfeld ("Rosinus, Iohannes") - Christopher Clavius - Samuel Fuchs - Hieronymus Arconatus - Peter Lauremberg - Johann Boehme - Friedrich Dedekind - Philippus Camerarius - Johann Freinsheim ("Freinsheimius") - Hans Lewenklaw von Amelbeurn - Johannes Opsopoeus o Obsopoeus - Eilhard Lubin (Lubino - Lubinus) - Giovanni Heins - Bernard Bauhuis - Jakob Balde - Valens Acidalius (Havekenthal) - Conrad Rittershus - Lamperto Alardi - Nicodemus Frischlin - il paracelsiano Andreas Libavius - Joachim Morsius alias Anastasius Philarete - "Giovanni Tritemio" - John Wolfius: le sue riflessioni su Baptista Mantuanus, M. Steffan Blanck von Passaw (Passavianus) e sulla "Papessa Giovanna" - F. Taubmann ("Taubmanus") - Nicolaus Reusner - Johann Philipp Pareus - Matthaus Tympe - Willich Westhov - Valentin Muntzer - Caspar Dornau - Constantin Empereur van Oppyck - Reinhard Lorich - Guillielmus Budaeus - Megiser Hieronymus - Nihus Barthold - Caspar von Barth - il cinquecentesco medico tedesco Johannes Obsopoeus (Opsopoeus) e la tradizione oracolare - Aegidius Hunnen "Hunnius" - Nicola Hunnius e le polemiche intellettuali mossegli contro da Lancelotz Hendrik - Kaspar Schoppe - Andreas Schoppe e Justus Baronius Calvinus - Moritz (Mauritius) Hoffmann - Lucas Holste - Michael Piccart [Pickhard] - Jordan von Quedlinburg alias "Jordanus de Saxonia - Giordano di Sassonia" ed il suo celebre "Liber qui dicitur Vitas(!) Fratrum" - Janus Gebhard - Peter Binsfeld ("Binsfeldius") - Georgius Nicolaus Erasmus (italianizzato Erasmi) alias Erasmus, Georg Nikolaus - Erasmus, Georgius Nicolaus poeta neolatino (XVII sec.) di Ohrdruf cittadina della Turingia
2 - A. Aprosio e la letteratura tedesca: il caso di Johann Peter Lotichius (Tertius) e della sua riduzione in versi delle Epistole de dui amanti... di Enea Silvio Piccolomini poi papa Pio II

3 - A. Aprosio e la letteratura tedesca: l'agostiniano arricchisce le sue dissertazioni su effeminatezza e mascolinità con un sorprendente prestito letterario dal poeta amburghese "Vincentius Fabricius"
4 - Il poeta neo-latino tedesco Johannes Flitner (1618-1678), con il suo "Nebulo Nebulonum" posseduto da A. Aprosio, offre all'agostiniano acri spunti polemici avverso Arcangela Tarabotti e contro gli avvocati corrotti e/o venali
5 - Aprosio opsophagos?: il culto classico dell'otium negotiosum, del cibo delicato e del vino pregiato consumati fra discussioni erudite in un ideale dibattito coi letterati tedeschi Vinzenz Heidecker alias Vincentius Opsopoeus e Michael Havemann
6 - Aprosio ed un altro poeta tedesco che celebra il vino: il bavarese Paul Schede alias Paulus Melissus
7 - Tra Riforma - Controriforma - Santa Inquisizione: vedi qui l'Indice dei Libri Proibiti ed un AUTORE DANNATO per antonomasia = Giordano Bruno nell'interpretazione di Kaspar Schoppe erudito tedesco, amico e corrispondente di A. Aprosio.
8 - Uno dei "più temuti cacciatori di streghe", frequentemente citato da Aprosio = il teologo tedesco Peter Binsfeld ("Binsfeldius")
X I V
Aprosio, la letteratura belga e fiamminga: i tre fratelli belgi Everaerts Grudius Nicolaas - Hadrianus Marius Everaerts - Johannes Secundus Everaerts - Jacques De Crucque (Cruquius) - Lieven van der Beke (Laevinus Torrentius) - "Justus Lipsius" - Hendrik Engelgrave - Baudouin Cabilliau ("Cabillavo") - Pieter Adrian van Broecke - Jan Bernaerts - Nicolas de Bourgogne ("Burgundius"): sue liriche riprodotte da A. Aprosio nello "Scudo di Rinaldo" I - Lawrence Beyerlinck (vedi anche il suo "Teatro dell'Umana Vita" nell'interpretazione aprosiana) - Gasparus Lanthonius - Pieter van de Casteele - Francois Sweerts ("Svertius") - Joannes Taisnier - Jean Baptiste Van Helmont (Helmontius) - Jean Roberti - Eric Moy - Andre Valere "Desselius" - Errijck De Put alia "Erycius Puteanus" - Abramo Ortelius - [Martin Antonio Del Rio (Delrio): digitalizzazione dell' "Anacephalaeosis" o "Ricapitolazione" de "Disquisitionum Magicarum libri sex" (in dettaglio una sua riflessione sui "Salutatores - Salmatores - Ensalmadores") - Ancora dello stesso autore vedi qui una dissertazione sul TEMA FAUSTIANO DEL RINGIOVANIMENTO PER INTERVENTO DIABOLICO e specificatamente del RINGIOVANIMENTO BEVENDO DA UNA FONTE SCOPERTA IN AMERICA - tra MARTIN ANTONIO DEL RIO (DELRIO) e B. PEREIRA: l'enigma del NUMERO 666 CIFRA DELL'ANTICRISTO - ancora di MARTIN ANTONIO DEL RIO (DELRIO) = vedi qui le SORTI ILLECITE] - [ La Famiglia Agostiniana: un elenco aprosiano di autori agostiniani e in dettaglio l'importanza culturale della belga "Communitas Bituricensis" ]
X V
1 - Aprosio e la cultura francese: [Bernardino Tiberti archiatra del Principe di Monaco, erudito e "Fautore" della "Biblioteca Aprosiana"] - A. Aprosio ed i suoi rapporti con il Cardinale Giulio Mazzarino ed il suo bibliotecario Gabriel Naudé - Carolus Moreau - Jacques Houllier - Dominique Baudier ("Baudius") - Émeric Crucé ("Mercurius Frondator") - Augustin Chesnau - Augustin Lubin - Benoit Baudouin - Raphael Trichet Du Fresne - Gilber Ducher - Jean-Jacques Boissard - Jean Passerat ("Passeratius" - "Passeratio") - André Tiraqueau ("Andreas Tiraquellus") - Bertold Berteau - Barthélemy : de Chasseneux ("Cassaneus") - Maddeleine de Scudéry - Guillaume Durand - Francois Beaucaire De Peguillon - "Johannes Ravisius" (Jean Tixier Textor) - Paul Sherlock - Johann Major - Louis de Cressolles - Balthasar de Vias ed un suo rarissimo volume custodito alla Biblioteca Aprosiana - Guillaume Pepin - Guy Patin - André Du Laurens - Severin Pineau - Ambroise Pairè - François Garasse teologo ed erudito francese che partecipa ad una polemica teologica di ambito tedesco facendosi credere Andrea Scioppio l'inesistente fratello di Kaspar Schoppe - Bernard Automne - Nicolas Rigault: alla Biblioteca Aprosiana si custodisce una sua rara opera - "Sieur De Peruchio" - Jules-César Boulenger - Claude Du Verdier - "Aegidius Maserius" - Nicolas Nomexy - Carolus Moreau e l'agostiniana dottissima "Comunità Bituricense" - Pierre Pomet e le "droghe nuove delle Americhe" - Mornay, Philippe de o Philippe Duplessis - Mornay contro cui A. Aprosio ricevette in dono per la sua biblioteca questa opera dell'agostiniano Leonard Coqueau - Bastiano Cordery di Marsiglia - Vergier, Eloy
2 - Un grande "FAUTORE" FRANCESE della Biblioteca Aprosiana il vescovo letterato di Saint Paul de Vence ANTOINE GODEAU
* - ADDENDA
1 - Fine '600 - primi '700: La Biblioteca Aprosiana sotto la
direzione di Domenico Antonio Gandolfo quale autentico luogo di interscambio culturale tra letterati italiani, monegaschi e francesi
2 - Fine '600 - primi '700: Domenico Antonio Gandolfo e la scoperta del COSMOPOLITISMO CULTURALE da Armand La Bouthillier de Rancé ai Maurini e specificatamente a J. Mabillon
3 - Digitalizzazione di una rarità del XVIII secolo di un erudito di Mentone, tardo frequentatore della Biblioteca Aprosiana = "Le prediche quaresimali del m. rev.do padre Pier Maria di Pietrarossa lettor teologo, ... dette nel duomo di Torino l'anno 1772. Raccolte dall'avvocato Giuseppe Fornari di Mentone in sonetti, ed epigrammi...."
X V I
Aprosio ed alcuni enigmatici o poco noti esponenti della letteratura italiana coeva e non: Francesco Stradiotti - Antonino Mirello Mora un dimenticato poeta epico di Messina del XVII secolo - Federigo Nomi: vedi qui le lettere su di lui scritte da F. Redi ad Aprosio ed ancora tracce di corrispondenza magliabechiana - Padre Angelo Grillo (l'ipotetico suo alter ego Livio Celiano) - Tomaso Spinola Marmi - Maiolino Bisaccioni: le campagne d'Ungheria - i manoscritti sulla guerra di Venezia contro gli Uscocchi - Giovanni Benedetto Sinibaldi - Gerardo Diceo - Giovanni Battista Spagnoli ("Baptista Mantuanus") - Baldassarre Bonifacio vescovo di Giustinopoli - Paolo Beni "l' Eugubino" - N. Villani - Andrea Rossotto del Mondovì - Giovanni Nardi - Jacobus Costantius - Nicolaus Scoelsius - Simeone (Simone) Maiolo (Maioli - Majoli) - Evangelista Bosio - Gian Domenico Cassini di Perinaldo l'"astronomo dei Re" ed il marchese bolognese Cornelio Malvasia amico e corrispondente di Aprosio - Fabritio (Fabricio) Alodnerim - Ovidio Montalbani - Giulio Negrone (uno storico genovese dell'abbigliamento e delle calzature: in particolare la storia degli "sci") - "Maestro Grillo" - Crescenzi Romani, Giovanni Pietro : de ("Presidio Romano") - Pio Mazza - Pio Rossi - Pier Francesco da Camerino - Fulgenzio Micanzio - Gaspare Bonifacio - Placido Puccinelli - Giovanni Battista Noceto - Antonio Abati - Filippo Mangarello - Tommaso Porcacchi - Giacomo Menochio - Paolo Zazzeroni - Vincenzo Renieri matematico genovese, corrispondente di G. Galilei - Antonio Ongaro - "Gio. Mattheo da Luni" (Giovanni Matteo Toscano ?): un'enigmatica citazione di A. Aprosio nello "Scudo di Rinaldo" in merito ad un autore misconosciuto e ad un suo testo che tratta di moda e vestiti - Girolamo Catena - Zoroastro Tinelli di Montalcino - Tranquillo Molosso - i "fanta-poeti" "Sissa" e "Vannetti" - "Foresti Fr. Iac. Philippus" - il "Bonciarius" - G.b.Giraldi Cinzio e la sua polemica con Giovanni Battista Pigna - Alessandro Sardi - Camillo Pellegrino - Stefano Ugurgieri - Gaspare Murtola - Nicolo Enea Bartolini - Giulio Rutati - Giasone De Nores - Jacopo Mazzoni - Gabriele Zinani - Vincenzo Antonio Sorella - Faustino Summo - Simone Fornari - Giovanni Giorgini - Giulio Cesare Cortese - Antonio Sebastiano Minturno - Cesare Giudici - Scipione Errico - Ippolito Grassetti Antonio Riccoboni - Giovanni Bardi Conte di Vernio e l'antico giuoco del calcio secondo la tradizione di Firenze - Francesco Patrizi o de Pretis - Giulio Strozzi - Barbara Strozzi - Tommaso De Vio - Roberto Mazzuci - Bernardo Cesi - Oddi, Niccolò : degli - Giovanni Pietro Bolzani delle (o dalle) Fosse, (il "Valeriano") - Giovanni Francesco Poggio Bracciolini - Francesco Scarselli - Ottavio Scarlattini - Cardinale Giovanni Bona - Giano Nicio Eritreo (G. Vittorio Rossi) - Guido Panciroli - Giovanni Britannico - Giovanni Rho - Tomaso (Tommaso) Mazza con sua lettera ragguaglia A. Aprosio sulla polemica corrente fra due grandi teologi quali Enrico Noris e il portoghese Francisco Macedo - Giacomo Lauro - Francesco Maria Fiorentini - Paride de Grassi - Francesco Stelluti - Paolo Giordano Orsini duca di Bracciano - Girolamo Fontanella - Girolamo Preti - Claudio Achillini - Giuseppe Battista - Francesco Balducci - Francesco Della Valle - Maffeo Venier - Paganino Gaudenzio - Publio Francesco Spinola - Famiano Strada - Pietro Vettori e un suo volume sull'olivicoltura - Giuseppe Galeano - Ortensio Lando - Clemente Barrera napoletano ed il suo velenoso "Specchio del disinganno" ad "uso delle donne vanitose" - C. Ridolfi pittore e storico dell'arte, autore del gran ritratto d'Aprosio che campeggia su tutta la "Libraria" di Ventimiglia - [Giovanni Nanni interpreta Beroso Caldeo] - Carlo Ruini ed il suo volume "Dell'anatomia e delle infermitadi del cavallo" - Alessandro Geraldini, le sue investigazioni geografiche e le guerriere Amazzoni - Giovanni Andrea Rovetti da Genova detto il "Cigno del Bisagno"
X V I I
1 - Aprosio, la cultura e la letteratura spagnole:
vedi in particolare gli studi di M. Damonte e A. M. Mignone condotti alla "Libraria di Ventimiglia": una variante delle "Obras" di Gongora - un inedito di J. P. Martir Rizzo - la "Celestina" di Fernando de Rojas - Nicolas Antonio - Juan Caramuel Lobkowitz - José Pujol y Felices - Luis Pérez de Castro - Jusepe Antonio Gonzalez de Salas - Alphonsus a vera Cruce - Juan Martinez de Ripalda - Rodrigo o Ruy Sánchez de Arévalo - Toribio da Benavente - Pablo Albiniano de Rajas - Francisco de Cespedes - Juan Luis de la Cerda - Manuel de Najera - Juan Bautista de Lezana - Juan Antonio Velazquez - Benito Pereira [in particolare la sua confutazione dell'equazione "Maometto - Anticristo" contro le postulazioni di Annio da Viterbo] - Pedro de Corral - Diego de Haedo - Juan Eusebio Nieremberg: e la sua singolare pubblicazione su "chili e mais" - Diego : de Baeza - Miguel Bartolome Salon - Juan de Mena - Basilius Ponce de Leon - Joannes Marquez - Thomas de Herrera - Emmanuel Rodriquez - Francisco Torreblanca Villalpando
2 - T. Oderico nobile di Genova, astrologo di fama ma anche desideroso di competere qual poeta nella loro lingua coi letterati spagnoli
X V I I I
Aprosio ed i molteplici aspetti della letteratura e della cultura nord-europea (CLICCA PER ACCEDERE ALL'INDICE GUIDA)
Inoltre vedi anche, qui, Schonborner, Georg - una lettera emblematica all'Aprosio dell'erudito danese Niels Steensen alias Nicolaus Steno alias Nicola Stenone - Randulf Enevold Nielsen - il controversista olandese Martin Becan e il tema della tolleranza
X I X
1 - Aprosio, la letteratura inglese e la cultura anglosassone: John Selden ("Seldenius") - [ Isaac Casaubon ] - il "Marziale d'Inghilterra" John Owen - "Georgius Buchananus" - John Price ("Pricaeus") - George Ripley, l'"Alkaest" e l'enigmatico Ireneo Filarete - Thomas Stapleton ("Stapletonius") - Robert Fludd: il suo "macrocosmo" e la sua "classificazione dei demoni" - Kenelm Digby - Sylvestrus Rattray di Glasgow - Thomas Dempster - Robert Hooke - [John Mandeville o Johan de Mandeville] - [Luke Wadding] - [Francis Bacon: l'antemurale delle COLONNE D'ERCOLE ed il mito del percorso antichissimo che avrebbe portato ai limiti del mondo antico: la "VIA ERACLEA"]
2 - [Inghilterra, Stati Italiani, Chiesa Anglicana, Chiesa Cattolica e Romana: difficili rapporti di XVII sec. nel romanzo controriformista "LA ROSALINDA" (qui in maniera integrale DIGITALIZZATO) del romanziere genovese BERNARDO MORANDO (una rocambolesa fuga dall'Inghilterra anglicana alla volta della cattolicissima Genova e poi di Roma = in dettaglio "un nobile inglese, ospite di mercanti compatrioti, contempla lo splendore monumentale di Genova nel XVII secolo" -dal libro IV- e quindi la "conversione del medesimo, nel Ponente Ligure e tra i nuclei cattolici di Taggia e Ventimiglia, dal calvinismo al cattolicesimo")]
3 - Aprosio ed un suo "viaggio filologico" nell'INGHILTERRA antichissima: sulle tracce di GIULIO AGRICOLA conquistatore della BRITANNIA che una errata interpretazione degli scritti di TACITO volle nativo dell'inesistente "TEMPLUM" piuttosto che di "ALBINTIMILIUM", la città romana perduta come l'omerica TROIA
4 - [ "IL DOTTOR ANTONIO" un romanzo patriottico di GIOVANNI RUFFINI edito dapprima in inglese e quindi tradotto in italiano: analisi del particolarissimo episodio della "Gita al Santuario"]
5 * - La millenaria tradizione e cultura di VIAGGI ED ESPLORAZIONI
** - Quando la "LIGURIA DELLE 8 PROVINCE" ed il VIAGGIO PER LA "STRADA DELLA CORNICE" DA NIZZA A BORDIGHERA E SANREMO E QUINDI A GENOVA ED ALLA "PROVINCIA DI LEVANTE" presero a diventare per gli INGLESI e poi per tutti gli STRANIERI il MITO DEL GRAND TOUR E DEL "VIAGGIO NELLA NATURA, NELLA CULTURA, NELLA STORIA E NELLA LEGGENDA"
*** - APROSIO e BORDIGHERA: la simpatia dell'agostiniano per il seicentesco "povero borgo di pescatori e marinari" destinato a diventare "LA CITTA' PIU' INGLESE D'ITALIA"
6 - [Aprosio e i PROBLEMI AMBIENTALI DI VENTIMIGLIA: la fondamentale opera per il "recupero dei siti" di un mecenate inglese SIR THOMAS HANBURY]
7 - [Reiterate esperienze culturali degli INGLESI nel Ponente di Liguria: la promozione didattica ed educativa in VALLECROSIA di LUISA GEORGIANA AUGUSTA ANNA MURRAY figlioccia del DUCA DI WELLINGTON il "TRIONFATORE DI WATERLOO"]
8 - [APROSIO ED I GIUOCHI: dal GIUOCO DEL CALCIO DI SCUOLA FIORENTINA AL FOOTBALL INGLESE una documentazione preziosa reperibile alla biblioteca Aprosiana]
* - Aprosio e diversi autori, europei e non, di varie letterature nazionali: Nicola Copernico - l'erudito ed antiquario polacco Stanislaw Kobierzycki - Michael Freiherr Sendivogius alchimista polacco - "Martino Polono" - Martinus Von Troppau - l'ungherese János Nádasi - Stolcius de Stolcenberg, Daniel boemo - i dotti portoghesi Luis Nunez e Francisco Macedo ("Francesco da S. Augustino") - l'erudito svedese "Olao Magno" (Olaf Store) - l'eruditissimo ebreo David Kimchi - l'antico Giovanni Stobeo, autore apprezzato ed utilizzato da Aprosio, nella elaborazione critica che ne fece altro autore, moderno, professionalmente al pari apprezzato dall'agostiniano, l'elvetico C. Gessner - l'arabo-spagnolo Avenzoar, gli austriaci Melchior Inchofer e Matthaeus Rader - il grande poeta persiano Saadi ("Musladino Sadi") - Benyamin ben Yonah - una figura straordinaria di regina, di intellettuale e di donna Cristina Regina di Svezia - "Amatus Lusitanus" - [Sohierus Gulielmus]
** - Aprosio e la CULTURA ISLAMICA = un erudito agostiniano di rimpetto in particolare alla CULTURA E CIVILTA' DELL'IMPERO TURCO (LA "SUBLIME PORTA" NELLE DIVERSE ED ANCHE DISCORDANTI INTERPRETAZIONI DI LETTERATI CRISTIANI)
*** - Aprosio e la CULTURA EBRAICA - CULTURA DEGLI EBREI
**** - Aprosio e i LIBRI ANTICHI DI SEMITISTICA alla sua Biblioteca intemelia - testi in EBRAICO - ARAMAICO - ARABO: opere di "Johann Buxtorf - Benedictus Blancuccius - Marius Calasius - Ambrosius Calepinus - M. Henricus Decimator - Johannes Drusius - Thomas Erpenius - Theodorus Ebertus - Sanctes Pagninus - Valentinus Schindelerus - Kaspar Schoppe - Martius Trostus - M. Henricus Vulpius - Caspar Waserus - Petrus Metoscita"
X X
Aprosio, l'amore, l'eros: da Johann Heinrich Meibom (Meibomus) a Thomas Bartholin: prime interpretazioni mediche sulla "trasgressione sessuale"
X X I
1 - Aprosio ed il suo perenne tormento la DONNA: in particolare i suoi complessi rapporti con le DONNE LETTERATE, LIBERE PENSATRICI E "FEMMINISTE"
2 - Aprosio di rimpetto all'amore ed alla sensualità filtrati attraverso l'erudizione: dal "Veratro" (parte I) una dissertazione su "AMORE, VENERE E DIANA CASTA E/O LASCIVA"
3 - Aprosio e l'amore sensuale: La possibile adesione alla teoria delle due Veneri (terrestre e celeste) e dei due Amori ("Eros" ed "Anteros"): possibile influenza della "CERVA BIANCA" di ANTONIO FILHEREMO FREGOSO
4 - A. Aprosio di fronte ad amore quale erotismo: nello Scudo di Rinaldo cap. XXIX confida a F. M. Gigante, che lo invoca per "problemi di cuore", di "non esser mai stato innamorato" e di "non intendersi d'amore" consigliandogli religioso più esperto come P. Antonio Diana (tra zolfo e santità il fascino oscuro di MESSALINE, CONCUBINE, ETERE, LUPE viste anche tramite gli scritti di Jusepe Antonio Gonzales de Salas - Giano Anisio - Foppius Scheltonius ab Aezema - Gilbert Ducher]
5 - Aprosio e l'amore spirituale: suor Lorenza Strozzi, implicitamente eletta quale anti Arcangela Tarabotti, simbolo della castità e poetessa dell' amor più puro (vedi qui la sua opera digitalizzata)
X X I I
C - DOMENICO ANTONIO GANDOLFO "IL CONCIONATOR": I VARI MOMENTI DI UNA VITA AL LIMITE DELL'ERUDIZIONE E DELLA BIBLIOFILIA RICOSTRUITI NEI DETTAGLI, ANCHE, ATTRAVERSO UN PERCORSO MULTIMEDIALE E INTERATTIVO

X X I I I
1 - DOMENICO ANTONIO GANDOLFO: il Concionator vita ed opere del successore di A. Aprosio
2 - L'OPERA PRINCIPALE di D. A. Gandolfo, la Dissertatio Historica de Ducentis Celeberrimis Augustinianis Scriptoribus (qui INTEGRALMENTE TRASCRITTA)
X X I V
1 - Gli STUDI di Domenico Antonio Gandolfo su: EGIDIO ROMANO
2 - Aprosio, la morte e l'IMPOSSIBILE LIBRO che mai potè vedere a differenza DOMENICO ANTONIO GANDOLFO suo amato discepolo : "IL LIBRO DEI TRIONFI DI CAIO GIULIO CESARE"
X X V
La FINE DELL'ETA' INTERMEDIA inequivocabilmente segnata dal CODICE DI NAPOLEONE IL GRANDE (qui integralmente digitalizzato) primo ma non certo ultimo provvedimento di una VASTA REVISIONE DELL''INTIERA PRECEDENTE SOCIETA' EUROPEA
VEDI ANCHE:
1 - "DECRETO IMPERIALE CONCERNENTE LE FABBRICHE" [CHIESE - LUOGHI DI CULTO] (PROMULGATO NEL "PALAZZO DELLE TUILLERIE, IL DI' 30 DICEMBRE 1810"
2 - La non del tutto popolare quanto letterariamente celebre SOPPRESSIONE DEGLI ENTI RELIGIOSI E DEGLI ORDINI che non avessero funzioni sociali ed assistenziali, come nel caso degli Agostiniani.
3 - Ed infine l' APPLICAZIONE DELLE NUOVE REGOLAMENTAZIONI PER LE INUMAZIONI ED I CIMITERI
i testi di questo sito sono stati scritti dal Prof. Bartolomeo Durante
Si precisa inoltre in particolare che questo lavoro non è a scopo commerciale ma di divulgazione culturale e per uso documentario
- Professor Bartolomeo Durante