cultura barocca
Oltre a quanto trattato qui sotto "tutte le voci evidenziate nella carta sono attive" (inf. B. E. Durante)

Il monachesimo delle Origini ed i Benedettini = vedi anche qui "il cenobio di S. Ampelio" (Bordighera) analizza poi su un piano più esteso = La "via Francigena" = la Cartografia dei Pellegrinaggi e dei Percorsi Medievali = analizza poi la Diramazione Cenisio - Novalesa - Camporosso - Ventimiglia e come questa dopo le devastazioni dei Saraceni sia stata riconsacrata da un Vescovo della Citta' di Ventimiglia[e quindi confronta per un quadro compiuto questi percorsi con le vie del sale, dell'allume, delle spezie ]
In dettaglio e per approfondire vedi il nucleo viario-spirituale della Chiesa di San Pietro di Camporosso e quindi allo storico quadrivio di Nervia di Ventimiglia e poi più estesamente il nodo strategico e viario Ventimiglia - Mar Ligure.
Visualizza anche le strutture ricettive, ospizi, ospedali per pellegrini ecc. e le avventure di un "viaggiatore d'eccezione" = Francesco Petrarca
[dalle Lettere Familiari Petrarca ci descrive un suo viaggio da Avignone a Roma seguendo sulla via del ritorno il I tragitto del Visitandum est o "Guida al Santuario di Santiago di Compostela in Galizia" affrontando alla fine un tormentato viaggio marittimo diventato per lui insopportabile nel tragitto Nizza - Monaco - Porto Maurizio ove sfinito, abbandonata la nave e comprati dei buoni "cavalli di razza", seguì la via di terra che comunque non era certo più la grande via romano imperiale Iulia Augusta = di questa, distrutta dai Barbari e poi interrata dal tempo, non rimaneva che un
sentiero di cui restano poche tracce = qui se ne scorge un tratto che correva tra gli ulivi a lato della chiesa prebendale di S. Vincenzo poi anche di S. Rocco
(precisamente ai Vallecrosia (Piani di V.) nell'estremo Ponente ligustico quindi Provincia di Imperia)
a sinistra di chi guarda entro questa fotografia ottocentesca (sentiero che era detto nel XII sec. dai documenti strata antiqua e successivamente fu detto "strada romana"): siffatto cristiano edificio vallecrosino non lungi dal quale la Iulia Augusta superava il Rio Verbone poi "Crosa" in forza di un Guado Romano visibile fin a tempi relativamente recenti in origine intitolato a S. Vincenzo poi cointestato a S. Rocco era stato verosimilmente edificato sui resti di un edificio pagano romano-imperiale, forse un tempio nell'areale di un possibile Lucus o bosco sacro (anche le voci nelle immagini sono attive e ipertestuali)].
*********************

A - UN CRISTIANESIMO LIGURE PONENTINO [CHE AFFONDA LE RADICI NELLA TORMENTATA DIFFUSIONE DEL RELIGIONE CRISTIANA] EVOLUTOSI "PRESSO" QUELLA CITTA' ROMANA DI VENTIMIGLIA TRA I CUI ABITANTI FURONO IL GENERALE CHE CONQUISTO' LA BRITANNIA ED UN PROCURATORE DELLA GIUDEA SUCCESSORE DI PONZIO PILATO = DIOCESI INTEMELIA E PONENTE LIGURE
B - I MOLTEPLICI ASPETTI DEL PELLEGRINAGGIO MEDIEVALE E IL FATICOSO RECUPERO, AD OPERA ANCHE DI COMMERCIANTI E CAVALIERI, DEI GRANDI PERCORSI TERRESTRI E MARITTIMI DELL'ANTICHITA' CLASSICA
"I SARACENI", TARDA ESPRESSIONE DELL'INVASIONE DEGLI ARABI DI VII-VIII SEC.
(I SACCHEGGI, MAIOLO ABATE DI CLUNY E LA "CROCIATA CRISTIANA" CONTRO IL FRASSINETO): VINTA LA GUERRA UN VESCOVO DI VENTIMIGLIA RICONSACRA IL TRAGITTO VENTIMIGLIA-NOVALESA

1 - INFLUENZA DELLE CASE MONASTICHE E DELLE ABBAZIE "PIEMONTESI" ENTRO IL TESSUTO SOCIO-CULTURALE-ECONOMICO DELLA LIGURIA STORICA
- CHIESE ROMANICHE E INFLUENZA MONASTICA LUNGO LA VIA ROMEA DI VAL NERVIA = ULTERIORI SUPPOSTI INSEDIAMENTI MONASTICI TRA ROCCHETTA NERVINA ED I SITI DI "OGGIA" E MARCORA: VEDI IN PARTICOLARE I COMPLESSI RELIGIOSI DI S. BARTOLOMEO, DI S. LUCIA, DI S. ORSOLA, DI S. VINCENZO E L'ENIGMATICA FONTE DELL'ABATE - VEDI POI IN ALTA VALLE LA SORPRENDENTE CHIESA DI SAN SIACRIO FONDATORE DELL' ABBAZIA DI S. PONSO [SAINT-PONS]
SANTO ED ABBAZIA CUI AI PRIMI DEL XIX SECOLO. DEDICO'
PAGINE IMPORTANTI
D. BERTOLOTTI IN QUESTO SUO OTTOCENTESCO
VOLUME DI VIAGGI ATTRAVERSO LA "LIGURIA DELLE 8 PROVINCE"

*******
2 - SIGNIFICANZA SPIRITUALE NEL CONTESTO DEL NODO VALLIVO DI
DOLCEACQUA DEL
PRIORATO (CONVENTO) BENEDETTINO NOVALICIENSE DETTO DI SANTA MARIA
("NOSTRA SIGNORA DELLA MOTA - NOSTRA SIGNORA DELLA MUTA")

*******
3 - CHIESA DI SAN PIETRO
[Vedi altre immagini ipertestuali della Chiesa di S. Pietro con riutilizzazione di reperti romani della "Turbia" e della viciniore e più recente Chiesa di S. Andrea con la riutilizzazione di una arula funeraria romana nel lato d'angolo sulla via provinciale = i danni della battaglia di S. Pietro del 1672 tra truppe di Genova e Sabaude]
di
CAMPOROSSO IN VAL NERVIA
ed il suo ruolo centripeto come terminale del
PERCORSO PEDEMONTANO [MONTI - MARE (PONENTE LIGURE - AGRO DI VENTIMIGLIA]
- VIA ROMEA -
da alcuni anche giudicata
DIRAMAZIONE E/O VARIANTE DELLA VIA FRANCIGENA
nel contesto dei sempre crescenti
PELLEGRINAGGI DI FEDE DALL'OSPIZIO DEL CENISIO E DALL'ABBAZIA DI NOVALESA
SIN ALL'AREALE DEI
RICOVERI, PORTI, OSPIZI, OSPEDALI, COMPLESSI STRADALI PROSSIMI AL MAR LIGURE
E UTILI PER RAGGIUNGERE
DIVERSE METE DEI "LUOGHI SANTI"
* - [IN SIFFATTO SISTEMA DI TRAGITTI, PER APPROFONDIRE IN DETTAGLIO VEDI DALL'
AREALE DI DOLCEACQUA
(CON LE ANNESSE PROBLEMATICHE DI PONTI E GUADI SUL NERVIA)

UNA ULTERIORE
VARIANTE/DIRAMAZIONE VIARIA NELLA VALLE DEL CROSA
E QUINDI VERSO
SEBORGA E L'AREALE DI BORDIGHERA
ED ANCORA UN PERCORSO VERSO L'
OSPEDALE ED APPRODO MARITTIMO CHE STAVA NEL XIII SEC. ALLA "MADONNA DELLA RUOTA"]

APPROFONDIMENTI E INTEGRAZIONI

DAL SITO DI SAN PIETRO DI CAMPOROSSO ACCESSO DAL GENOVESATO PER IL I TRAGITTO VERSO SANTIAGO DI COMPOSTELA SECONDO IL TEOREMA DELL'AD VISITANDUM PER I PELLEGRINI VERSO IL SANTUARIO GALIZIANO
- DALLA ROMANITA' AL XIX SECOLO =
TRAGITTI DI COSTA,
GUADI ANTICHI, PONTI DUECENTESCHI DELLE CONFRATERNITE
SUL ROIA E SUL NERVIA

- IMPORTANZA VIARIA E STRATEGICA DEL QUADRIVIO DI NERVIA
- LA VIA DAL NERVIA A CAMPOROSSO E IL PONTE PER CAMPOROSSO

- Dallo SCUDO DI RINALDO, XXXI, DELL'ALTEZZA DEGLI ZOCCOLI = non solo per vanità le DONNE usavano quelle che furon dette SCARPE DEL DIAVOLO/SCARPE DELLE STREGHE: eran quasi necessarie contro IMPALUDAMENTI, SPORCIZIA ABBANDONATA NELLE VIE, ACQUE MORTE, FOGNE A CIELO APERTO ECC.
-IL MANOSCRITTO BOREA = UNA FONTE PREZIOSA DAL 1470 AL 1836 CON DIGITALIZZAZIONI INTERNE PER RICOSTRUIRE LA STORIA DEL PONENTE LIGURE COMPRESA CON LA VITA DI RELAZIONE PROBLEMI CONNESSI ANCHE AD EVENTI CALAMITOSI: EPIDEMIE, INFESTAZIONI DI ANIMALI SELVATICI, TERREMOTI, TRACIMAZIONI, ALLUVIONI, PIOGGE, GELATE LETALI PER LE COLTURE ECC. ECC.
(LEGGI INDICI - ANNO PER ANNO)

-Spostamenti dell'ALVEO: alluvioni, cedimento degli argini tra XVI e XVII secolo
- Le ragioni politiche offerte da un mal arginato torrente = la creazione della seicentesca
MAGNIFICA COMUNITA' DEGLI 8 LUOGHI in antitesi al capoluogo VENTIMIGLIA
ebbe anche tra le sue motivazioni secessionistiche i frequenti impaludamenti del NERVIA con la conseguenza per i villani di
NON POTERE PER LUNGHI PERIODI RECARSI NEL CAPOLUOGO, ANCHE A FAR PROVVIGIONE DI SCORTE ALIMENTARI CALMIERATE
-Tratto terminale del Nervia tra XVI e XIX secolo
-Strutture belliche costruite a metà XVIII sec. nel Nervia studiate sulla base delle "carte Guibert" e "Notari".
******************
LE GRANDI TRASFORMAZIONI TRA '700 E '800 = ILLUMINISMO, RIVOLUZIONE FRANCESE, REPUBBLICA RIVOLUZIONARIA LIGURE, TRIONFI E PROGETTI AMMINISTRATIVI, VIARI E CIVILISTICI DI NAPOLEONE I
Il tratto terminale del Nervia tra la guerra di successione austriaca e l'invasione napoleonica = il viaggio di Ugo Foscolo da Genova a Ventimiglia sin verso la Francia: il superamento di questo ostacolo fluviale studiato nelle sue diverse possibilità nella "Lettera da Ventimiglia" delle foscoliane "Ultime lettere di Jacopo Ortis"
[analizza qui le ipotesi sulla "Strada di Camporosso" e il plausibile "ponte di Camporosso"]
Dalla romano imperiale via Iulia Augusta sino al rifacimento di una litoranea o "Strada della Cornice" solo alla iniziativa napoleonica mai compiutamente finalizzata anche a causa del problema della realizzazione dei ponti vanificati soprattutto per mancanza di fondi [come si evince -per il tratto Bordighera, Piani di Vallecrosia, Camporosso Mare, Nervia di Ventimiglia- dalla carta proposta fermandosi la "Strada della Cornice" alla riva orientale del Nervia] a causa dalle ingenti spese delle tante guerre ma finalizzata dai Savoia una volta assimilata nel regno la Repubblica di Genova = vedi pure ponti lignei nel medioevo per i viandanti dei pellegrinaggi della fede e anche il sistema di superamento dei corsi d'acqua minori tramite guadi salva la differenza tra guado romano e guado da medioevo ad età intermedia = la tutela dei guadi a pedate dal medioevo al XIX secolo e i danneggiatori di questi guadi per fungere da "traghettatori" o "trasportatori" di merci e viandanti": il caso di Vallecrosia (Liguria, Im) e delle proteste comunali ottocentesche contro i danneggiatori dei guadi a pedate per offrirsi dietro compenso quali traghettatori a braccia di cose e persone
= visualizza pure l'
uso in altri casi di operatori con barca per valicare specie alla foce i corsi d'acqua più ampli.


******************
LA RESTAURAZIONE DEL CONGRESSO DI VIENNA = LA SOPPRESSIONE DELLA REPUBBLICA DI GENOVA E L'ANNESSIONE DELLA LIGURI AL PIEMONTE: CONTRASTI, TRASFORMAZIONI, ECC.: LA "GRANDE LIGURIA DELLE OTTO PROVINCE"
- *******Cartografia antica del corso del Nervia sin all'anno 1820*******

[ Dati vari demo-topografici su eventi e fatti connessi all'areale più prossimo al Nervia della Magnifica Comunità degli 8 Luoghi ]
L'area di Nervia, dei Piani, delle Braie analizzata in senso cartografico tra la metà del '700 e quindi il 1820 (vedi carta enfatizzata con rappresentazione del tratto Bordighera-Nervia della napoleonica "Strada della Cornice" calco della romana Iulia Augusta e presupposto della futura statale Aurelia) essendo stata compiuta per il tratto da Bordighera al Nervia la "strada aperta dal Governo Francese in qualche modo calco della romana Iulia Augusta = si nota l'assenza del ponte alla foce del Nervia e del tratto che porterà a Ventimiglia atteso che la "strada francese" in maniera rettilinea si ferma alla riva orientale del Nervia mentre specularmente il settore viario da Nervia a Ventimiglia risulta ancora minimizzato e rustico come in pregresse cartografie = come altri tratti e strutture integrative anche esso fu destinato ad essere finalizzato dal governo piemontese dopo l'assimilazione della Liguria nel Regno dei Savoia.
- "La Braia", "Le Braie" importante areale poi conteso tra Vallecrosia e Camporosso e noto qual sede di culture e strutture agicole, percorso dall'antica "strada per Camporosso" che superato il guado romano ancora esistente sul "Verbone" [ vedi qui Vallis Vernonis e, quindi, leggendo approfondisci il tema = consulta atti del duecentesco notaio G. di Amandolesio ove si scrive = in Valle Vervonis - ad buccam Vervonis ed ancora in valle Vervonis, a colla de Banchis, usque ad aquam Vervonis ] si raggiungeva dalla Chiesa di S. Rocco dei Piani di Vallecrosia (n. 5 della carta attivo) procedendo per questo modesto percorso tra gli ulivi ultima traccia della grande via romana Iulia Augusta: poi dal XIX sec., con lo scioglimento della Magnifica Comunità degli Otto Luoghi, seppur dopo lunghi e variegati dibattititi, assegnato a quest'ultimo borgo anche per la creazione di uno sbocco al mare poi nominato Camporosso Mare
- Strutture murarie nel Nervia in rapporto alla Braia = vedi alcune proprietà agricole della Braia compresa la "Casa dello Scarello" e con essa l'Orbasco I e l'Orbasco II
- "PROGETTO NOTARI" SUL RIFACIMENTO DEGLI ARGINI: LE DRAMMATICHE ALLUVIONI DELLE BRAIE E DI CAMPOROSSO MARE
- CARTA NOTARI DELLA FOCE DEL NERVIA: LE ESONDAZIONI, LO SPOSTAMENTO DI ALVEO, FOCE, SBOCCO NEL MARE
- CARTA NOTARI DELLA FOCE DEL NERVIA: TOPOGRAFIA DEI SITI DALLA BRAIA DI CAMPOROSSO ALLA RIVA DEL MARE = NELLO SPECIFICO DEI VARI SETTORI DEL GRANDE PROGETTO
VEDI QUI IN ENFATIZZAZIONE INFORMATICA =
I TRATTO DELLA CARTA - II TRATTO DELLA CARTA - III TRATTO DELLA CARTA (CON APPROFONDITA DIDASCALIA CRITICA) - IV TRATTO ED ULTIMO
DELLA CARTA A CORREDO DEL PROGETTO NOTARI (MODERNE DIDASCALIE GUIDA A PIEDE DEI SETTORI DELLA CARTA)
OSSERVA IN DETTAGLIO CON ALTRI ELEMENTI DELLA CARTA IL COMPLESSO DEL
"BASTIONE DI SAN PIETRO"

- LE RAGIONI DELLA MANCATA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO NOTARI
- Vallecrosia (Vallecrosia alta o medievale e Piani di Vallecrosia: scorri voci varie sul borgo, poi città) = una indagine di microstoria nella vicenda della Magnifica Comunità degli Otto Luoghi assumendo Vallecrosia come esemplificazione del passaggio di una "Villa" (poi "Luogo") a Comune con tutte le problematiche amministrative connesse (vedi qui alcuni documenti relativi all'amministrazione comunale) ed ancora nel contesto di una così grande trasformazione quello che potrebbe definirsi il dibattito degli umili senza escludere dai proposti e qui trascritti documenti sia le cose belle che brutte proprie di ogni evoluzione storica
-La terribile alluvione degli "Angeli Custodi": una marea d'acqua travolge Camporosso e l'area di Nervia a fine XVIII secolo
-Alluvioni e tracimazioni del Nervia studiate nel tempo.
- L' importanza viaria tra XIX e XX secolo nell'AREA DEL NERVIA
- VIAGGIARE TRA ITALIA E FRANCIA
prima della realizzazione della
*****************"VIA DELLA CORNICE" (AURELIA) AD OPERA DI NAPOLEONE I*****************

e delle successive
INTEGRAZIONI E RESTAURAZIONI SOTTO IL REGNO SABAUDO LUNGO TUTTO L'ARCO LIGURE NON ESSENDO STATA FINALIZZATA L'OPERA DAI FRANCESI
- Primi del XIX secolo - da antico testo integralmente digitalizzato: quanto il Nervia si superava con
DUE PONTI AL SUO CORSO INTERNO ED ALLA FOCE CON L'AUSILIO DI UN
"TRAGHETTATORE E DELLA BARCHETTA"

nell'attenta e curata
NARRAZIONE DI D. BERTOLOTTI SCRITTORE VIAGGIATORE NELLA "LIGURIA MARITTIMA"

- Dal "VIAGGIARE NEL 1840" con
VETTURE, POSTIGLIONI, CARROZZE, DILIGENZE, IMBARCAZIONI (POSTE - COSTI - MERCI - ORARI - PERSONE TRASPORTABILI)
alla valenza viaria del "QUADRIVIO VIARIO DI NERVIA" tra fine XIX e primi XX secolo: vedi qui
LA "CASELLA DEL DAZIO A NERVIA" ED I PERCORSI COMMERCIALI TRA ITALIA E FRANCIA
- VALLECROSIA = la rovinosa ALLUVIONE DEL 1910 (testo ed immagini)




************
4 - DAL FENOMENO CROCIATO AI PELLEGRINAGGI DELLA FEDE =
SCHEMA CARTOGRAFICO INTERATTIVO E MULTIMEDIALE DEI GRANDI PELLEGRINAGGI VERSO ROMA, TERRASANTA, SANTUARI DELLE SPAGNE

5 - UN PARTICOLARE TRAGITTO CONNESSO AI PELLEGRINAGGI DELLA FEDE =
"LA VIA DI SANTA MARIA MADDALENA"

6 - NOTA BENE LE CHIESE (APPROFONDISCI LA TERMINOLOGIA ECCLESIALE ANCHE CONSULTANDONE GLI INDICI SPECIFICI CORRELATI PER VOCI: VEDI POI LA DEFINIZIONE DI CLERO REGOLARE - CONVENTO E CHIESA CON NELLO SPECIFICO QUELLA DI CHIESA QUALE EDIFICIO - TIPOLOGIA DI CHIESE) FURONO INTITOLATE IN RELAZIONE ALL'AGIOGRAFIA ANTICA DEI SANTI = PER AGEVOLARE LA COMPRENSIONE SI CONSULTI L'INDICE PER ORDINE ALFABETICO DEI SANTI DALL'OPERA CINQUECENTESCA DI N. MANERBI, LEGGENDARIO DELLE VITE DEI SANTI QUI INTEGRALMENTE DIGITALIZZATA E SORTA DI VOLGARIZZAZIONE DELLA LEGENDA AUREA DI JACOPO DA VARAGINE
** - * - I MOLTEPLICI ASPETTI DEL PELLEGRINAGGIO MEDIEVALE E IL FATICOSO RECUPERO, AD OPERA ANCHE DI COMMERCIANTI E CAVALIERI, DEI GRANDI PERCORSI TERRESTRI E MARITTIMI DELL'ANTICHITA' CLASSICA
*** - INFLUENZA DELLE CASE MONASTICHE E DELLE ABBAZIE "PIEMONTESI" ENTRO LA DIRAMAZIONE DELLA VIA FRANCIGENA DEI PELLEGRINAGGI "OSPEDALE DEL CENISIO - NOVALESA - VENTIMIGLIA - MAR LIGURE"
7 - I SARACENI, TARDA ESPRESSIONE DELL'INVASIONE DEGLI ARABI DI VII-VIII SEC. (I SACCHEGGI, MAIOLO ABATE DI CLUNY E LA "CROCIATA CRISTIANA" CONTRO IL FRASSINETO): VINTA LA GUERRA UN VESCOVO DI VENTIMIGLIA RICONSACRA CONTRO LE FORZE DEL MALE IL TRAGITTO VENTIMIGLIA-NOVALESA
8 - SUL TRAGITTO DELLA VAL NERVIA DI DOLCEACQUA, COMPLESSO DEMICO, CASTELLO E CHIESE: IN DETTAGLIO UN NOTAIO, CITTADINI E RELIGIOSI VARI, POSSIDENTI E CAVALIERI CONCORRONO A DELINEARE LA DUECENTESCA TOPOGRAFIA DI UN BORGO STRATEGICO TRA ITALIA E FRANCIA
9 - TRACCE DI PAGANESIMO - RELITTI CULTUALI DI RELIGIONI PRECRISTIANI - FONTI SACRE - MONTI SACRI - SANTUARI DELLA RINASCITA ECC.
10 - S. GIORGIO E LA LOTTA CONTRO LA RELIGIONE DEL DRAGO
11 - ANTROPOLOGIA CULTURALE - SOCIETA' - VITA DI RELAZIONE = IN DETTAGLIO VEDI ANCHE MEDICINA UFFICIALE - MEDICINE ALTERNATIVE - MEDICINA POPOLARE - ERBORISTERIA - CHIRURGIA - ALCHIMIA = CHIESA ROMANA E PERSISTENZE DI CULTURE E RELIGIONI PRECRISTIANE E DI PAGANESIMO
12 - SOVRAPPOSIZIONI CULTUALI CRISTIANE - ROVESCIAMENTO CULTUALE AL NEGATIVO DI COSTUMANZE RELIGIOSE PAGANE: IL CASO ESEMPLIFICATIVO DELLO "STIGMA DIVENUTO PATTO MALEFICO CON IL DIAVOLO" DOPO ESSER STATO "PATTO BENEFICO CON IL DIO PAGANO MITRA"
13 - STREGHERIA - STREGONERIA SU UN AREALE DI PERSISTENZE CULTUALI PAGANE TRA LIGURIA OCCIDENTALE E PROVENZA = ESOTERISMO, SUPERSTIZIONE, INQUISIZIONE LAICA ED ECCLESIASTICA, DOPPIO FORO MA ANCHE CONTRAPPOSIZIONI CORPORATIVE ALLA RADICE DELLA "CACCIA ALLA STREGHERIA"
14 - CAVALIERI - TEMPLARI - TEUTONICI - OSPITALIERI - GEROSOLIMITANI - ORDINI REGOLARI - ORDINI RELIGIOSO-CAVALLERESCHI
15 - LA SERENISSIMA REPUBBLICA DI GENOVA

CLICCA QUI SE VUOI RITORNARE ALLA HOME PAGE ED INVECE QUI SE VUOI RITORNARE A CHIESA, MISSIONI, OPERE PIE