Amore, Matrimonio, Concubinaggio, Connubio senza Amore, Verginità, Deflorazione, Freno della Lascivia, Cintura di Castità, Stupro, Restitutio, Jus Primae Noctis, Sesso, Prostituzione, Minorile, Sfruttamento
cultura barocca
Inf. B. E. D. Banchetti, cacce e battaglie navali dall' Erotodidascalus, sive nemoralium libri V di Caspar Von Barth (approfondisci qui), Hannover, Aubros e Schleich, 1625.

A -LA DONNA, LA SUA IPOTIZZATA DUPLICITA',
LE RADICI DI MISOGINIA, ANTIFEMMINISMO, MASCHILISMO

1 -FESTE, BANCHETTI, DIVERTIMENTI - 2- "IL GIUOCO DEL SESSO" E L'INTERMINABILE STORIA DELL'ADULTERIO - 3 - "IL GIUSTO SESSO E LA GIUSTA DONNA" NELL'ETA' INTERMEDIA [AMORE VERO TANTO PARLATO E POETATO QUANTO BEN POCO VISSUTO OVVERO NELL'ETA' INTERMEDIA, MA NON SOLO, L'AMORE DI FORMA E DI POCA SOSTANZA SPESSO "COMBINATO" DALLE FAMIGLIE E ... I "RIMEDI DELLE DONNE ALLA RICERCA DI QUALCHE "VERA PASSIONE" = E DALL'ETA' DI MEZZO DUE PRINCIPI IN CONTRADDIZIONE, DI CUI UNO REALE ED UNO VEROSIMILIMENTE LEGGENDARIO: LA FISSAZIONE PARANOICA -ASSAI PIU' ECONOMICAMENTE CHE MORALMENTE ESSENZIALE- DELLA "VERGINITA' FEMMINILE" E QUINDI IL DISCUSSO QUANTO DISCUTIBILE TEOREMA DELLO JUS PRIMAE NOCTIS] - 4 - IL " SESSO MALEDETTO DI PAGANI ED IDOLATRI " NELL'INTERPRETAZIONE E SOPRATTUTTO NELL'INCOMPRENSIONE DELL'ANACORETISMO E DEL CRISTIANESIMO DELLE ORIGINI = I PROCESSI DI SCONSACRAZIONE-ASSIMILAZIONE DEI SITI PAGANI, DI RICONSACRAZIONE E DISTRUZIONE SECONDO I DETTATI DI GREGORIO MAGNO (VEDI ANCHE SINCRETISMI) = ANALIZZA IN DETTAGLIO LE MOTIVAZIONI DI QUESTA TECNICA APOSTOLICA E CONTESTUALMENTE LA LOTTA ALLA PERSISTENZE DELLA "RELIGIONE DI MITRA" E DELLA "RELIGIONE DEL DRAGO E/O DEL SERPENTE"
- 5 - IL "SESSO MERCENARIO" E LA STORIA DELLA PROSTITUZIONE [IN DETTAGLIO ANALIZZA - A - LA PROSTITUZIONE PAGANA E SPECIE LA PROSTITUZIONE NELL'IMPERO ROMANO - B - ANALISI DI UN LUPANARE O BORDELLO ROMANO, DELLA SUA STRUTTURA ED OGGETTISTICA, DI LUOGHI COMUNI DA CONDIVIDERE E VANIFICARE NEL CONTESTO ANCHE DELLA MICIDIALE CONDANNA DAL CRISTIANESIMO ORIGINARIO AL MEDIOEVO ALL'EPOCA UMANISTICA IN CUI QUESTA E SIMILI STRUTTURE FURONO COINVOLTE ASSIEME ALLA FREQUENTAZIONE DELLE TERME O BAGNI PUBBLICI ( DISTINZIONE DI NATURA SOCIALE E RELIGIOSA MA ANCHE SESSUALE NELL'IMPERO ROMANO TRA AREA OCCIDENTALE ED ORIENTALE = ESEMPLARMENTE VEDI QUI IL SENATO DELLE DONNE CREATO DA ELIOGABALO GIUDICANTESI PIU' SACERDOTE DEL DIO EL-GABAL CHE IMPERATORE ED ANALIZZA DEL PARI I TEMI DELLA IEROGAMIA QUINDI DELLA PROSTITUZIONE SACRA ED ANCORA DELLA TRANSESSUALITA' E DELLA CASTRAZIONE RIGETTATI DALLA VISIONE SOCIO-RELIGIOSO-ESISTENZIALE DELLA PARTE OCCIDENTALE DELL'IMPERO )
- C - LA PROSTITUZIONE NELL'ETA' INTERMEDIA ( ED UNA IMPENSATA QUANTO SEVERA CONSIDERAZIONE SULLE DONNE DELLO SPETTACOLO = PUDICA ESSER NON PUO' DONNA VAGANTE / LA CANTATRICE E' TAL, DUNQUE E' PUTTANA COSI' L' ADIMARI SCRISSE IN UNA SUA "SATIRA" CONTRO LE TEATRANTI RIPRENDENDO UN ANTICHISSIMO TEOREMA IN PARTICOLARE CONTRO ATTRICI, MUSICHE, MIME E CANTANTI PORTATO ALL'ESASPERAZIONE ESTREMA DALLA TOTALE CONDANNA DEL TEATRO AD OPERA DEL CRISTIANESIMO SINO ALLE QUI PROPOSTE PRIME SANZIONI UFFICIALI DI STATO E CHIESA )
- D - SENZA TRASCURARE LE OGGI SORPRENDENTI INTERAZIONI TRA SESSO GIUSTO E SESSO PECCAMINOSO, SESSO DEI CATTOLICI E DEI RIFORMATI, LA DONNA CHE ESERCITA LA PROSTITUZIONE ED ANCORA LA STREGA -PRESCINDENDO DALLA STESSA CORRELAZIONE TRA PRIMA E SECONDA CACCIA ALLE STREGHE MA BASANDOSI PIUTTOSTO SULLO
ALFA= SCONTRO EPOCALE TRA RIFORMA PROTESTANTE E CONTRORIFORMA CATTOLICA = NELL'INTERPRETAZIONE INQUISITORIALE CATTOLICO-ROMANA VENNE INFATTI SPECIE IN MERITO ALLE DIOCESI DI FRONTIERA ATTIVATA LA VIGILANZA AVVERSO LA
MERETRICE O PUTTANA CHE SI FA ERETICA DIVENENDO POI STREGA ERETICA O SUPREMA
[alla maniera che si legge nell'assai, oggi, poco noto volume di G. D. Ottonelli intitolato Alcuni buoni avvisi e casi di coscienza intorno alla pericolosa conversatione da proporsi a chi conversa poco onestamente (Firenze, Luca Franceschini e Alessandro Logi, 1646) = e del resto l' argomento era tanto sentito e divulgato che già da tempo Ottavio Tronsarelli aveva composta questa favola in versi intitolata il Mostro del Reno (Roma, per il Corbelletti, 1626) in cui la diabolica e discinta strega suprema eretica Mirne avrebbe evocato tal Drago per combattere Erinto coraggioso simbolo della vittoriosa resistenza cattolica alle lusinghe protestanti = leggi!]
= NELL'OTTICA CONTRORIFORMISTA QUESTO GENERE DI DONNA CRIMINALE E QUINDI POTENZIALMENTE MALEFICA IN LINEA STREGONESCA IN FORZA DELLA SUA ADESIONE AI RIFORMATI OLTRE CHE "ERETICI" GIUDICATI "IMMORALI" SECONDO LA PROPAGANDA CATTOLICA (E SECONDO UNA CERTA INTERPRETAZIONE PUBBLICISTICA "DI GUERRA" GIA' ADOTTATA IN ITALIA PER ES. NEGLI SCONTRI TRA GUELFI E GHIBELLINI (VEDI "ALBERO DELLA FERTILITA'" DEFINITO ANCHE "ALBERO STREGONESCO DELLA LUSSURIA") USI A SCAMBIARSI ACCUSE DI BLASFEMIE, PRATICHE ERETICALI E CONSUETUDINI STREGONESCHE) UNA VOLTA CONVERTITASI ALLA RIFORMA E DIVENUTA STREGA ERETICA SI SAREBBE VALSA, PER FARE ADEPTI TRA I CATTOLICI, DI OGNI FORMA DI SUGGESTIONE, TENTAZIONE, INGANNO, IMPUDICIZIA E SEDUZIONE vedi comunque l'aprosiana partecipazione al dibattito epocale su PITTURA - SCULTURA - IMMAGINI SACRE - IMMAGINI LECITE - IMMAGINI OSCENE E RIPROVEVOLI legato alla pubblicistica cattolica contro le PROSTITUTE ABIURANTI DAL CATTOLICESIMO E FATTESI RIFORMATE O PROTESTANTI DIVENUTE "STREGHE ERETICHE" quindi "STREGHE SUPREME" ONDE PERSEGUITARE QUANTI RIMASTI FEDELI ALLA CHIESA DI ROMA] - E - CONVERGENZE NELLA CACCIA ALLE STREGHE FRA AMBIENTE CATTOLICO ED AMBIENTE RIFORMATO = SOPRAVVIVENZA DELL'ORDALIA SOTTO FORMA DELL'ACQUA E DEL GALLEGGIAMENTO IN CONTESTO RIFORMATO ED IN CONTESTO CATTOLICO MA LIMITATO ALLA SANTA INQUISIZIONE SPAGNOLA]
BETA = DAL CULTO DEI SANTI AL SESSO GIUSTO A QUELLO INIQUO DELLE STREGHE VENDUTESI AI RIFORMATI AL TEMA DELLA LUSSURIA E AI RITORNI DI PAGANESIMI NELLE RAPPRESENTAZIONI PITTORICHE E SCULTUREE = LA POLEMICA INFINITA TRA '500 E '600 CHE CONTRAPPOSE RIFORMATI E CATTOLICI ROMANI L'ACRE MA DOTTISSIMA POLEMICA TEOLOGICA FRA CATTOLICI E RIFORMATI, DEFINIBILE ALTERNATIVAMENTE "SCOPA DELLE VERGOGNE - SCOPA DELLE LATRINE - SCOPA DELLO STERCO" = per la quale Aprosio esternò grande interesse, interpellando persino il vecchio ma celebre Schoppe, l'erudito che udì le ultime parole di Giordano Bruno, prossimo al rogo ( analizza in siffatto contesto sia la postazione del Molano non solo su ICONOCLASTIA E ICONOMACHIA ma pure su ritorni mascherati di idolatria e paganesimo sia contestualmente il dibattito tra Giulio Cesare Saligero, teologo cattolico Jan Vermeulen - "il Molano"- ed altri autori sia cattolici che protestanti sulla rappresentazioni pittoriche di immagini sacre, rifuggendo nel giudizio esplicito del "Molano" da qualsiasi sfasatura rispetto ai canoni e al decoro = discorso che, con il contributo di nuovi autori, riprese, senza editarlo ma oggi qui ripreso, il ventimigliese Angelico Aprosio) = "Il Molano affermava decisamente che le Statue Sacre non debbono esser identificate con Idoli oggetti di latrìa e quindi con = Sculptitia" e "Simulacra" pagani ed è utile integrare questa parte dell'opera Historia Naturale di Ferrante Imperato con quanto scritto nell'opera il Museo Cospiano annesso al famoso Museo di Ulisse Aldrovandi entro il libro V sotto il titolo In cui si ragiona delle imagini degli Dij degli Antichi, che in detto Museo [Cospiano] si conservano ove a titolo proemiale viene analizzato il tema: Del principio dell'Idolatria La vecchia, acre ma dottissima polemica teologica fra Cattolici e Riformati, definibile alternativamente della "SCOPA DELLE VERGOGNE - SCOPA DELLE LATRINE - SCOPA DELLO STERCO" per la quale Aprosio esternò grande interesse, interpellando persino il vecchio ma celebre Schoppe, l'erudito che udì le ultime parole di Giordano Bruno, prossimo al rogo ( analizza in siffatto contesto sia la postazione del Molano non solo su iconoclastia e iconomachia ma pure su ritorni mascherati di idolatria e paganesimo sia contestualmente il dibattito tra Giulio Cesare Saligero, teologo cattolico Jan Vermeulen - "il Molano"- ed altri autori sia cattolici che protestanti sulla rappresentazioni pittoriche di immagini sacre, rifuggendo nel giudizio esplicito del "Molano" da qualsiasi sfasatura rispetto ai canoni e al decoro = discorso che, con il contributo di nuovi autori, riprese, senza editarlo ma oggi qui ripreso, il ventimigliese Angelico Aprosio) - Lo scritto del Vida (qui a p. 53 in fine) fu registrato dal "Serarius" (Litaneutici) nella parte dedicata a S. Cristoforo = contestualmente analizza l'attacco dello Scaligero alla Società di Gesù vieppiù inasprito sulle discussioni in merito alla veridicità del casato da provenienza, come da lui descritto, sì d' esser accusato di mendacia e quindi la difesa che di altra opera di Nikolaus Serarius attaccata dallo Sacaligero vale a dire , il Trihaeresium, seu De celeberrimis tribus, apud Iudaeos, Pharisaeorum, Sadducaeorum, et Essenorum sectis, ... libri tres. Auctore Nicolao Serario Societatis Iesu ne fece lo Scribani alias Bonarscius = vedi qui in rapporto al culto dei Santi e la presenza in luoghi sacri e non delle loro immagini un dibattito emblematico = quello su SAN CRISTOFORO
- 6 - LA SCHIAVITU' IN GENERALE COMPRESA QUELLA PER RAGIONI SESSUALI, SIA FEMMINILE CHE MASCHILE (INDICE) ED IN DETTAGLIO VEDI QUI LA MENO NOTA "TRATTA DELLE SCHIAVE BIANCHE, DONNE GEORGIANE E CIRCASSE NOTE PER LA LEGGENDARIA BELLEZZA, PERPETRATA POI ILLEGALMENTE PER TUTTO L'OTTOCENTO PER GLI HAREM DELLA SUBLIME PORTA MA ANCHE PER PROCURARE SPLENDIDE CORTIGIANE A RICCHI PERSONAGGI DELL'EUROPA CRISTIANA, ANCHE PURITANA E PERBENISTA [INTEGRAZIONE AL TEMA "SCHIAVITU', SESSUALE E NON - VISUALIZZA LA FRODE E L'INGANNO A SCAPITO DEGLI INDIFESI: DAL BANDITISMO ORGANIZZATO ALLE CORTI DEI MIRACOLI = VEDI POI IN DETTAGLIO BAMBINI SCHIAVIZZATI, L'"UOMO CHE RIDE", "LA BIMBA ACCECATA CHE CANTA", ERMAFRODITI, MOSTRI, MUTANTI GENETICI, SELVAGGI DI TERRE LONTANE ECC. ED ANCORA APPROFONDISCI IL TERRIBILE TEMA DELL' "INFANZIA VIOLATA" E DEI COMPRABAMBINI FATTISI "MERCANTI DI MERAVIGLIE E MIRACOLI" QUANTO DISPOSTI A "VENDERE" BAMBINE E BAMBINI PER PRESTAZIONI SESSUALI A PAGAMENTO ]

- 7 - LA COMPLESSA CONDIZIONE DELLA "CONCUBINA" E DELLA CONVIVENTE MORE UXORIO SALVO RIPARAZIONE EQUIPARATE A MERETRICI = LE RAGIONI DELLE OPPOSIZIONI AL DIVORZIO INTRODOTTO DA NAPOLEONE I IL GRANDE E INTRODOTTO SOLO NEL 1970 DOPO LA BREVE PARENTESI DEI NAPOLEONIDI [APPROFONDISCI = IL CODICE DI NAPOLEONE I E L'INTRODUZIONE DEL DIVORZIO] - 8 - LA SEICENTESCA VICENDA DI UN MATRIMONIO ILLECITO STRETTO TRA UN INGANNEVOLE RELIGIOSO ED UNA RAGAZZA: L'EXCUSATIO NON PETITA DEL RELIGIOSO RIVERSANDO SULLE DONNE IL TEMA DELLE ETERNE TENTATRICI E CONTESTUALMENTE ANALIZZA L'OPERA DI ANGELICO APROSIO CHE CELEBRANDO IL MATRIMONIO TRA IL POETA VENETO PIETRO MICHIEL E LA SUA CONCUBINA -IN EFFETTI CONVIVENTE MORE UXORIO- RICEVE A SUO DIRE LE COMPLIMETAZIONI DELLA FAMIGLIA DEL NOBILE, MA ANCHE DEI SUOI SUDDITI [APPROFONDISCI QUI IL TEMA PRECEDENTE E SEGUENTE = VOTI, CELIBATO RELIGIOSO, CASTITA' DI ECCLESIASTICI, SCONTRO TRA CHIESA DI ROMA E RIFORMA DI LUTERO SUL MATRIMONIO DEI SACERDOTI / MATRIMONIO DEI PRETI] - 9 -LA COLPA DETTA SOLLICITATIO AD TURPIA E LA "RIFORMA DEL CONFESSIONALE" - 10 - LA MALATTIA NELL'ETA' INTERMEDIA, PER VARIE FORME DI SUPERSTIZIONE, GIUDICATA UNA PUNIZIONE DIVINA PER COLPA DI UN SINGOLO, DI UNA FAMIGLIA O DI UNA COMUNITA' = IN DETTAGLIO VEDI SOPRATTUTTO LA MALATTIA E SPECIE LA MALATTIA SESSUALE COME PUNIZIONE DIVINA CONTRO LASCIVIA E LIBIDINE - 11 - IL "SESSO VIOLATO" = DALLO STUPRO ALLA "ZAFFETTA O TRENT'UNO" ( MA TRA LE AMBIGUITA' DEL DIRITTO INTERMEDIO IN CASO DI MOLESTIE SESSUALI E STUPRO VEDI I CASI DIVERSI A SECONDA DI CETO E CENSO SULLA BASE DELLA RESTITUTIO: "PAGAR IL FIO DELLA COLPA O ANDAR LIBERI SALDATO OGNI DEBITO CON LA FAMIGLIA OFFESA ) [ESERCITI E DISCIPLINA = PROBLEMI DI DISCIPLINA MILITARE ANCHE PER I RAPPORTI CON LA POPOLAZIONE CIVILE = PER APPROFONDIRE ULTERIORMENTE VEDI: ESERCITI E DISCIPLINA = STUPRO DI GUERRA = QUANDO L'ORRIBILE COSTUMANZA DELLO STUPRO VENNE TRASFORMATA IN UNA SORTA DI ARMA DI GUERRA - ARMA ETNICA (FINCHE' NEL XVII/XVIII SECOLO NEGLI ESERCITI EUROPEI VENNERO INTRODOTTI PRECISI REGOLAMENTI CONTRO I SACCHEGGI E LA DANNIFICAZIONE DELLA POPOLAZIONE CONQUISTATA, CON ATTENZIONE ALLA REPRESSIONE DELLA VIOLENZA, SESSUALE E NON, SU BAMBINI E DONNE)]
- 12 - "IL SESSO, LA COLPA, IL PECCATO, L'ESPIAZIONE" = DALL'ADULTERIO AL SESSO DEI "DIVERSI": SODOMIA, OMOSESSUALITA', TRIBADISMO, TRANSESSUALITA', ERMAFRODITISMO [NELLA SOCIETA' INTERMEDIA OVE OGNUNO SECONDO CHE FOSSE MASCHIO O FEMMINA DOVEVA AVERE UN RUOLO PRECISO PER NON ALTERARE GLI EQUILIBRI SU CUI ESSA ERA COSTRUITA = IL CASO DI DONNE SOLDATO ERA CONNESSO ALL' OMOFOBIA MA ANCOR PIU' AL PRINCIPIO DI DESTABILIZZAZIONE DELLA SOCIETA' MASCHILE = NON PER NULLA LA CHIESA ROMANA SPECIE CONTRO I RIFORMATI DOVETTE AFFRONTARE IL CASO DELLA PAPESSA GIOVANNA: LE RIFLESSIONI SULLE AMAZZONI CHE POTEVANO RIMANDARE A QUELLO DI POSSIBILI GLADIATRICI AVEVA CERTO IL SUO PESO MA NULLA ERA QUESTO A FRONTE DI DONNE CHE POTESSERO RIVESTIRE IMPORTANTISSIMI RUOLI PUBBLICI E SOPRATTUTTO SACERDOTALI COME LE ROMANE SACERDOTESSE VESTALI AL PUNTO DI MOSTRARE UNA POSSIBILE EGUAGLIANZA TRA UOMINI E DONNE DI RIMPETTO ALLE GRANDI QUESTIONI E QUINDI ALLA GESTIONE SIA DEL POTERE CHE DELLA RELIGIONE = SU QUESTA POSTAZIONE SI SPIEGANO ANCHE AVVERSIONI STORICHE COME CONTRO ARGANGELA TARABOTTI CHE SCRIVENDO CONTRO LE " MONACAZIONI FORZATE " QUASI PRESAGENDO UNA RIVOLUZIONE CHE AVVENNE ESALTO' IL VALORE DECISIONALE E OPERATIVO DI DONNE ANTICHE RITENUTE "MALEDETTE" (OLTRE A CIO' ESALTANDO LO STATO SOCIO-ESISTENZIALE DELLE ROMANE SACERDOTESSE VESTALI A FRONTE DELLE MONACHE, SPECIE SE COATTE), COME PURE QUELLO AVVERSO JUANA DE ASBAJE Y RAMIREZ CELEBRE POETESSA COME SUOR JUANA INES DE LA CRUZ CHE, OLTRE A SOSPETTI NON INFONDATI DI SAFFISMO, EBBE L'ARDIRE DI DIFENDERE LE DONNE CONTRO IL POTERE MASCHILE COMPRESO QUELLO DI ALTISSIMI PRELATI, PAGANDONE UN AMARISSIMO PREZZO COME ED ANCOR PIU' -PER QUANTO TUTELATA DAL SUO RANGO- CONTRO MARIA CRISTINA EX REGINA DI SVEZIA CHE MAI NASCOSE LA SUA BISESSUALITA' ED EBBE L'ARDIRE DI DEFINIRE MINCHION UN PONTEFICE MISOGINO] - 13 - GIUOCHI, GARE, BALLI, FESTE NEI MILLENNI
14 - LA PRIMARIA FINALITA' ESISTENZALE DI UN "BUONA DONNA": ESSERE MOGLIE FEDELE, CONCEPIRE I FIGLI ED ALLEVARLI CRISTIANAMENTE SIN ALL'ETA' PRESTABILITA DONDE QUAL PRESUPPOSTO LE MOTIVAZIONI STORICHE E SOCIO-ECONOMICHE BEN PRIMA CHE MORALI DEL "CULTO PARANOICO" DELLA VERGINITA' FEMMINILE :
VEDI QUI LE FUGHE ESISTENZIALI POSSIBILI PER UNA DONNA DA UN MATRIMONIO IMPOSTO E SENZA AMORE ED ALTRESI' LA DOPPIA MORALE DELL'ETA' CONTRORIFORMISTA OVVERO GLI "INGANNI TOLLERATI" E LA RICERCA DA PARTE DELLE DONNE DI QUALCHE "VERA PASSIONE" - COSA BEN DIVERSA DEGLI "INGANNI CRIMINOSI" CHE PURE ESISTEVANO BEN ATTESTATI DALLA EPOCALE PROTOCRONACA NERA DEI "FOGLI VOLANTI" E/O RAGGUAGLI" (VEDI) -
RICORRENDO ALLE ALCHIMIE POSSIBILI DETTATE DA MODA, ABBIGLIAMENTO E COSMESI OD AL RITO SOCIALE QUASI ISTITUZIONALIZZATO CICISBEO - CICISBEI ALIAS CICISBEISMO ALTRIMENTI DETTO COSTUMANZA DEL "CAVALIER SERVENTE"
15 - I SUPPOSTI ECCESSI DI LIBERTA' COMPORTAMENTALE E DI RICORSO AI CICISBEI DELLE DONNE DI GENOVA = VEDI QUI GLI OPPOSTI A FRONTE DELLO STESSO TEMA DALLA TOLLERANZA SUL TEMA DEL PAPA UMANISTA ENEA SILVIO PICCOLOMINI AUTORE FRA L'ALTRO DELLA HISTORIA DE DUOBUS AMANTIBUS ALL'INTRANSIGENZA DEL CONTRORIFORMISTA E TARDO-CINQUCENTESCO FRANCESCO BOSIO VESCOVO DI NOVARA INVIATO IN GENOVA QUALE VISITATORE APOSTOLICO DA PAPA GREGORIO XIII
- 16 - MOLESTIE SESSUALI - VIOLENZE IN FAMIGLIA = UN CASO ALTOLOCATO E DI GRANDE RISONANZA QUELLO DI LUDOVICO ADIMARI NOBILE TOSCANO DENUNZIATO DALLA MOGLIE, PER MOLESTIE E VIOLENZA E QUINDI PER TENTATO UXORICIDIO, E QUINDI ARRESTATO, PROCESSATO E CONDANNATO PRIMA D'OTTENER LA GRAZIA DATO L'ALTO LIGNAGGIO DEL CASATO

- 17 - MOLESTIE SESSUALI - VIOLENZE IN FAMIGLIA A DANNO DI MINORI - MOLESTIE SESSUALI A SCAPITO DI BAMBINI E BAMBINE = IL BAGNO E IL LETTO COME LUOGO DI MOLESTIE SOTTO SCUSA DI SALVAGUARDIA - IL TEMA DELL'INCESTO

- 18 - SIDONE = LADY HESTER STANHOPE (1776 - 1839): UNA DONNA INGLESE, STRAORDINARIA E CONTROCORRENTE A COLLOQUIO NEL DESERTO ARABO CON IL WINKELMANN FRANCESE, CIOE' IL PLENIPOTENZIARIO FRANCESE VISCONTE DI MARCELLUS OVVERO LUIGI AUGUSTO DI THIVAC

- 19 -I MATRIMONI DI STATO: LE MOTIVAZIONI DINASTICHE PREVALGONO SUI SENTIMENTI = NAPOLEONE BONAPARTE DIVORZIA DA GIUSEPPINA BEAUHARNAIS PER CONGIUNGERSI IN NOZZE CON MARIA LUISA FIGLIA DELL'IMPERATORE D' AUSTRIA
- 20 - I MATRIMONI DI STATO = ATTRAVERSO I SECOLI LE CASE REGNANTI ORGANIZZAVANO I MATRIMONI PER RAGIONI DINASTICHE E SCELTE DIPLOMATICHE = QUI L'ANALISI DI UN OTTOCENTESCO CASO ESEMPLIFICATIVO CON LE FINALITA' SPECIFICHE DELLA PRINCIPESSA FUTURA IMPERATRICE E IL GRADUALE DISAMORAMENTO DEL MARITO EREDE AL TRONO IMPERIALE, SIN ALLA DISSOLUTEZZA E ALLA TRAGEDIA
- 21 - IL MOVIMENTO DELLE "SUFFRAGETTE" E IL GRADUALE, LENTO MA INRRESTABILE RISCATTO DELLA DONNA DALLA STORICA CONDIZIONE DI INFERIORITA' ALL'UOMO
- 22 - ANALIZZA LA QUESTIONE DELLA SCOLARIZZAZIONE E DELL'ISTRUZIONE DALLA ROMANITA' QUANDO LEGGERE E SCRIVERE DATO L'ELEVATO NUERO DI DOCUMENTI SCRITTI NON SOLO NEI MONUMENTI O NEGLI ATTI MA ANCHE NELL'OGGETTISTICA E NELLA FUNZIONE DI PUBBLICISTICA E PUBBLICITA' DIVENNE IN PRATICA UN'ESIGENZA VITALE VENUTA MENO NEI TEMPI OSCURI DEL MEDIOEVO IN QUESTO CONTESTO ANALIZZA LA PECULIARE E MAI FACILE QUESTIONE DELLA SCOLARIZZAZIONE E DELL'STRUZIONE FEMMINILE = DALLA DISCRIMINAZIONE ALLA SCUOLA PARITARIA E QUINDI COME LE FEMMINE ABBIANO CONQUISTATA PARITA' DI DIRITTO ALL'ISTRUZIONE COME I MASCHI (VEDI ANCHE QUI LA DONNA E LA LETTURA CON 'ELENCO RAGIONATO DEI LIBRI CONSENTITI E PROIBITI NELL'ETA' INTERMEDIA E L'AVVENTO DI TEMPI NUOVI)

- 23 - LA "GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA" DETTA GERGALMENTE "FESTA DELLE DONNE DELL' 8 MARZO" CON IL SIGNIFICATO DELLA PIANTA DELLA MIMOSA = IL TUTTO ANALIZZATO ATTRAVERSO I GRANDI MOVIMENTI IDEOLOGICI DEL SECOLO XX SECOLO: DAL SOCIALISMO DEI PRIMI DEL SECOLO AL FEMMINISMO DI FINE SECOLO


CLICCA QUI PER RITORNARE ALLA HOME PAGE DI CULTURA-BAROCCA