cultura barocca
Vedi l'immagine ingrandita (Inf. Durante) Chronica delle vite de pontefici et imperatori romani composta per M. Francesco Petrarcha alla quale sono state aggiunte quelle che da tempi del Petrarcha insino alla eta nostra mancauano, (Stampata in Venetia : per Maestro Iacomo de Pinci da Lecco, 1507. Adi iii di Decembre 1507) Descrizione fisica XC, 1 c. ; 4 - Incerta l'attribuzione a Francesco Petrarca. La continuazione dell'opera anonima. Cfr. NUC 453, p. 296; BNP 135 col. 123

APROSIO EBBE, COME MOLTI, VARI LIMITI E CONOBBE ANCHE MOMENTI DIFFICILI MA SENZA DUBBIO TUTTI RICONOBBERO E RICONOSCONO CHE FU UN GRANDE BIBLIOTECARIO CHE IN TALE CAMPO GODETTE STIMA CONTINENTALE E BASTA QUI FARE DUE NOMI, FRA TANTI, QUELLO DEL CARDINALE GIULIO MAZZARINO REGGENTE DI FRANCIA CHE LO FECE CONTATTARE DAL SUO BIBLIOTECARIO GABRIEL NAUDE' ONDE AVERE CONSIGLI PER REALIZZAZIONE E MIGLIORIE DELLA SUA "BIBLIOTECA MAZZARINA" E IN TEMPI POSTERIORI QUELLO DI ANTONIO MAGLIABECHI IL CELEBERRIMO BIBLIOTECARIO MEDICEO.
L'ERUDITISSIMO AGOSTINIANO DELLA "LIBRARIA" DI VENTIMIGLIA EBBE PERO' IN PATRIA LA SFORTUNA DI AVERE
UN SOLO GRANDE DISCEPOLO CHE POI ABBANDONO' VENTIMIGLIA E LA BIBLIOTECA APROSIANA PER ALTRI DOVERI RELIGIOSI E CULTURALI A ROMA, VALE A DIRE DOMENICO ANTONIO GANDOLFO.
FUORI DI QUESTE PROEMIALI CONSTATAZIONI APROSIO PENSAVA CHE A PRESCINDERE DALLA NECESSITA' PER LUI IMPOSSIBILE A VENTIMIGLIA
DI FRUIRE DI ALTRI COLLABORATORI, COME QUI SI LEGGE STANTE ANCHE, A SUO GIUDIZIO, IL DISINTERESSE DEL CLERO LOCALE PER LA CULTURA L'ESSENZA PRIMA DI UNA BIBLIOTECA FOSSE IL CONTINUO AGGIORNAMENTO.
COSA NON FACILE IN RELAZIONE AL RICEVIMENTI DELLA POSTA E SOPRATTUTTO DEGLI "INVOLTI DI LIBRI" SPECIE IN UNA CITTA' PERIFERICA COME ERA VENTIMIGLIA CON L'ESIGENZA DI RACARSI SPESSO DI PERSONA AL PORTO DI SAN REMO (SANREMO) OVE SPESSO PIU' FACILMENTE GIUNGEVA IL MATERIALE INVIATOGLI DATA L'IMPORTANZA E SICUREZZA DELLO SCALO.
PER SODDISFARE QUESTA ESIGENZA DI AGGIORNAMENTO APROSIO SI GIOVO' DELL'AUSILIO DI UN VERO E PROPRIO MECENATE QUALE IL NOBILE GENOVESE GIO. NICOLO' CAVANA ANCHE SE COME SCRISSE NEL REPERTORIO BIBLIOGRAFICO LA BIBLIOTECA APROSIANA..., FU ASSAI IMPORTANTE A VANTAGGIO DELLA SUA "LIBRARIA" SIA UNA CATENA DI AMICI O FAUTORI CHE SU SCALA LOCALE VENNE CONSIDEREVOLMENTE AMPLIATO GRAZIE AL GANDOLFO PIU' PROPENSO AL RECUPERO DI DOTTI E SCRITTORI LOCALI, ANCHE SE NON DI ECCELSA PORTATA OLTRE CHE DI CORRISPONDENTI DA TUTTA ITALIA ED EUROPA I QUALI, DONANDOGLI VIA VIA VOLUMI ANCHE FRESCHI DI STAMPA, COMPENSAVANO, SPESSO RECANDOSI PURE DI PERSONA COME L'ERUDITO CREMONESE LORENZO LEGATI, I DIFETTI DELLA MENZIONATA PERIFERICA LOGISTICA DELLA "LIBRARIA" E DELLA COSTITUZIONALE APROSIANA CARENZA DI LIQUIDITA', SI' DA POTER PORTARE AVANTI IN PROPRIO I CITATI AGGIORNAMENTI LIBRESCHI.
E COME IN QUALCHE MANIERA SOPRA ANTICIPATO, QUESTO PRINCIPIO LO TRASMISE A DOMENICO ANTONIO GANDOLFO, CHE PURE SI RIVELO' BUON BIBLIOTECARIO, E CHE LO EMULO' NEI PRINCIPI DI BASE PER IL POTENZIAMENTO DELLA STRUTTURA CULTURALE COME APPUNTO SI VEDE IN QUESTO SAGGIO CRITICO DEDICATO APPUNTO AL PURTROPPO POCO NOTO PER QUANTO GRANDE SUCCESSORE D'APROSIO.
TUTTAVIA LA "MANUTENZIONE" E CURA DEL PATRIMONIO MUSEALE E LIBRARIO GLI RISULTAVA PARIMENTI NECESSARIA E BASILARE.
A TITOLO DI ESEMPIO SI PUO' VISUALIZZARE QUESTO
CODICE SOPRA RIPRODOTTO (COME SCRIVE APROSIO = IN EFFETTI UN LIBRO DEL '500)
DONATO AD APROSIO DAL GENOVESE ANTONIO MARIA BOTTO (BOTTUS = BOTTI?).
IN QUESTO CASO IL FRATE INTEMELIO CI CONFERMA TUTTA LA SUA PERIZIA NON SOLO QUALE BIBLIOFILO E/O BIBLIOTECARIO MA ANCHE COME ESPERTO DI STAMPERIE, LEGATORIE E RESTAURO DI LIBRI.
DI SUO PUGNO SUL FRONTE DELL'OPERA APROSIO SCRISSE:
" QUESTO CODICE FU DONATO ALL'APROSIANA DAL GENTILISSIMO SIGNOR ANTONIO MARIA BOTTO CITTADINO GENOVESE INSIEME CON ALTRI ASSAI RARI.
MA PERCHE' IL TEMPO, E LE TARME L'HAVEVANO MALTRATTATO, ANCORCHE' NON SE NE PERDA LA MEMORIA, E PER VIVER CON LUI
F. ANGELICO APROSIO
LO RINOVERO'
MDCLXXIX
A DI IX AGOSTO, CORRENDOGLI ANNI LXXII
ORATE PRO EIS
"
A 72 ANNI APROSIO, GRAZIE ANCHE ALLA COMPETENZA MATURATA IN AREA VENETA (ARGOMENTO DA ANALIZZARE CON CURA DATE LE PREZIOSE INFORMAZIONI) DI CUI APERTAMENTE SCRISSE NEL REPERTORIO BIBLIOGRAFICO LA BIBLIOTECA APROSIANA..., ANCORA TRASCORREVA TEMPO E FATICA A RESTAURARE LIBRI VARIAMENTE DANNEGGIATI: QUESTO PROPOSTO E' PERALTRO SOLO UN ESEMPIO DEI TANTI CASI DI VOLUMI, TUTTORA CUSTODITI ALL' "APROSIANA", RIPARATI SIN AGLI ULTIMI GIORNI DI VITA CON SAPIENZA, UTILIZZANDO ANCHE PARTI DI PIU' VETUSTE PERGAMENE.




CLICCA SULLE FRECCE PER I LEMMI DI RICERCA E INVECE CLICCA QUI PER LA HOME PAGE DI CULTURA-BAROCCA