cultura barocca
GIROLAMO MUZIO definitosi o soprannominato "IL MAGLIO DEGLI ERETICI" autore delle MENTITE OCHINIANE Le Diocesi di Frontiera come quella di Ventimiglia erano giudicate maggiormente a rischio di penetrazioni ereticali = Girolamo Muzio fu inviato nella non lontana Nizza -del pari area frontaliera ma dello Stato Sabaudo- ove si temeva l' opera predicatoria dell' "apostata" Bernardino Ochino = in questa rara lettera, il Muzio dopo un suo soggiorno nella città sabauda di Nizza, dichiarò tuttavia al cardinale Alessandro Farnese che, dal Marchese del Vasto, mandato a Niccia, à stare per servigio della Cesarea maestà appresso il Signor Duca di Savoia [.... ] della revolution fatta dal predicator Cappucino [B. Ochino] non ha avuto altra notizia che di un confuso rumore

Per agevolare le riflessioni degli studiosi dell'argomento generale (non trascurando il significato "localistico e ligure" della presenza del MUZIO in NIZZA, città sabauda dove fu inviato dal governatore di Milano don Alfonso d'Avalos marchese del Vasto, temendo che in essa si rafforzasse oltremodo il pensiero riformato e l'azione dell'Ochino determinasse un proselitismo dall'area transalpina verso l'Italia: vedi qui DOCUMENTO II) si è pensato giovevole riprodurre l'intiero articolo del Nicolini (GIROLAMO MUZIO E BERNARDINO OCHINO/ STORIA DI UNA POLEMICA RELIGIOSA CINQUECENTESCA) giudiziosamente suddividendolo, tramite collegamenti informatici attivabili dai collegamenti che qui si fanno seguire, con le stesse intitolature che a suo tempo furono date dal filologo e critico condirettore di "BIBLION":
1 - IL "MALLEUS HAERETICORUM"
2 - L'OCHINO E IL MARCHESE DEL VASTO
3 - LA POLEMICA EPISTOLARE
4 - LE MENTITE OCHINIANE
[5] - RIFERIMENTI
[6] - DOCUMENTI/ I / "GRIDA MILANESE DELL'8 GENNAIO 1543 CONTRO L'INTRODUZIONE DI LIBRI ERETICALI E IN PARTICOLARE MODO DI QUELLI DI BERNARDINO OCHINO"
[7] - DOCUMENTI/ II / "LETTERA DEL MUZIO AL CARDINALE ALESSANDRO FARNESE"



CLICCA PER TORNARE ALLA HOME PAGE DI CULTURA-BAROCCA