cultura barocca
VEDI ANCHE = G. F. DE MARINI DI TAGGIA: MISSIONARIO GESUITA E SCRITTORE DEL '600 VEDI QUI CON, NELLE VOCI EVIDENZIATE, LE DOVUTE INTEGRAZIONI LA TOTALE DIGITALIZZAZIONE DELL'OPERA = RELAZIONE DELLA PREZIOSA MORTE DELL'EMINENTISS. E REVERENDIS. CARLO TOMASO MAILLARD DI TOURNON PRETE CARDINALE DELLA S. R. CHIESA, COMMISSARIO, E VISITATORE APOSTOLICO GENERALE CON LE FACOLTA' DI LEGATO A LATERE NELL'IMPERO DELLA CINA, E REGNI DELL'INDIE ORIENTALI, SEGUITA NELLA CITTA' DI MACAO LI 8. DEL MESE DI GIUGNO DELL'ANNO 1710.... = ATTENZIONE AL FATTO CHE LA MORTE DEL PRELATO AVVENNE IN STATO DI SEMILIBERTA' ED ANCHE A QUESTA DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA MOLTO IMPORTANTE! OLTRE LA DOCUMENTAZIONE SOTTO PROPOSTA CLICCANDO QUI SI ACCEDE ALLE INDICAZIONI BIBLIOTECONOMICHE CON LE OPERE ALLEGATE, E DEL PARI DIGITALIZZATE, ALLA PUBBLICAZIONE BASE

IL FRONTESPIZIO SOPRA PROPOSTO DI QUEST' OPERA, CUSTODITA IN BIBLIOTECA PRIVATA, PREANNUNCIA GIA' NEL TITOLO IL CONTENUTO DI UNA DRAMMATICA RELAZIONE (QUI INTEGRALMENTE DIGITALIZZATA) CONNESSA AD UNA TRISTE PAGINA DELL'ESPERIENZA APOSTOLICA E MISSIONARIA IN ESTREMO ORIENTE.
L'INFELICE VICENDA DELL'ERUDITO VISITATORE APOSTOLICO CARDINALE CARLO MAILLARD DI TOURNON (LEGGINE "L'ELOGIO" NEL QUI DIGITALIZZATO INDICE DEGLI " ARCADI MORTI ") SI COLLOCAVA INFATTI NEL PERIODO IN CUI, DOPO I SUCCESSI DELL'UFFICIO ECCLESIASTICO DELLA PROPAGANDA FIDE (ISTITUITO NEL 1622), L'OPERA MISSIONARIA ED APOSTOLICA IN ESTREMO ORIENTE COMINCIO' A RISENTIRE DI CRESCENTI PROBLEMI ORGANIZZATIVI, GIURISDIZIONALI E METODOLOGICI MEDIAMENTE CONNESSI (COME ANCHE SI LEGGE IN QUESTA STESSA RELAZIONE) ALLA DIVERSA POSIZIONE IDEOLOGICA DI MISSIONARI CATTOLICI E AUTORITA' LOCALI NEI RIGUARDI DELLA NATURA SUPERSTIZIOSA O MENO DI MOLTE CONCEZIONI E CERIMONIE DELLE POPOLAZIONI INDIGENE.
PER UN INQUADRAMENTO SU QUESTO CONTRADE TANTO IMPORTANTI VEDI QUI LA DIGITALIZZAZIONE INTEGRALE DELL'OPERA DI
GABRIELE LAFOND
1 - "L'ATLANTICO E IL MAR DELLE INDIE" - 2 - "ISOLE DELLA SONDA E (FILIPPINE) MANILLA" - 3 - CINA - 3 - NOTIZIE SULLA CINA TRATTE DALL'OPERA DEL DAVIS E CENNI DELLA FAMIGLIA IMPERIALE DI QUEL PAESE TOLTI DALL'OPERA INTITOLATA -LA CINA APERTA- DEL PADRE GURLAFF"
**************
IN EFFETTI ANCHE PER LA STRAORDINARIA SCOPERTA DEL "NUOVO MONDO" POI "AMERICA" ED I DRAMMI CONNESSI DA UNA SANGUINOSA CONQUISTA SPAGNOLA DI CUI UN TRAGICO EMBLEMA SI PUO' GIUDICARE QUESTO ALLUCINATO RITRATTO DELL'ULTIMO IMPERATORE INCA AL TEMPO DELLA SUA TRAGICA PRIGIONIA MOLTA ATTENZIONE -ANCHE CULTURALE- SI CONCENTRO' SULLE MISSIONI AMERICANE A PRO DELL'EVANGELIZZAZIONE DELLE POPOLAZIONI PRECOLOMBIANE: POPOLI A FAVORE DEI QUALI FECE PRESTO CLAMORE LA POSIZIONE ASSUNTA -CONTRO LA SPAGNA E IL PORTOGALLO MA ANCHE CONTRO CERTI ATTEGGIAMENTI APOSTOLICI DELLA CHIESA- LA GRANDE FIGURA DI PADRE BARTOLOMEO DE LAS CASAS "L'APOSTOLO DELLE INDIE" CHE, SPALLEGGIATO DA ILLUSTRI PERSONAGGI COME IL FRANCESCANO FRA MARCO DA NIZZA , MOLTO OPERO' A FAVORE DEGLI AMERINDIANI, NON LESINANDO NELLA SUA BASILARE OPERA CIOE' LA
BREVISSIMA RELAZIONE DELLA DISTRUZIONE DELLE INDIE (QUI DIGITALIZZATA)
DI ESTENDERE LE PROPRIE CRITICHE PURE AI MISSIONARI CATTOLICI COLA' INVIATI SENZA SUFFICIENTE PREPARAZIONE E MOTIVAZIONE,
QUASI PER CONSEGUENZA IL PUR GRANDE FENOMENO DELLE MISSIONI IN AFRICA MA SOPRATTUTTO ASIA TALORA RISULTA ANCORA OGGI -A FRONTE DI SIFFATTA "EPOCALE TRAGEDIA AMERICANA"- QUALCHE VOLTA DIMENSIONATO IN UN SETTORIALE CAMPO DI SPECIALISTI E STORICI =
fatto sta che per risolvere tanti problemi da parte della Chiesa di Roma si procedette nel tempo ad una graduale serie di qui proposte digitalizzate
REVISIONI DELL'OPERA MISSIONARIA E DEL RAPPORTO CON I NATIVI SPESSO APPROCCIATO, IGNORANDO SECOLARI SE NON MILLENARI USI E COSTUMI.
*************
SPERANDO DI COLMARE QUALCHE LACUNA SU UN ARGOMENTO STERMINATO E SFRUTTANDO I PRODOTTI MIGLIORI DELLA GRANDE PUBBLICISTICA CATTOLICA SULLE MISSIONI , SPECIE IN MERITO ALL' OPERA DEI PADRI GESUITI, QUI SI E' PERCORSO IDEALMENTE UN ESPERIMENTO APOSTOLICO MAI FACILE E TALORA DRAMMATICO, PARTENDO DALLA CITAZIONE DELLA CELEBRATA VOLONTA' APOSTOLICA DI IGNACIO DE LOYOLA PER VISUALIZZARE ATTRAVERSO LA MONUMENTALE OPERA DI DANIELLO BARTOLI LE GESTA DEI GESUITI IN ESTREMO ORIENTE, PER ANCORA SOTTOLINEARE I FALLIMENTI DI TANTE, PUR VOLONTEROSE MA IMPREPARATE, MISSIONI IN GIAPPONE ed al proposito vale la pena di consultare questo volume drammatico di AGOSTINO DA OSIMO il quale porta il titolo di Storia dei ventitré martiri giapponesi dell'Ordine dei Minori Osservanti detti Scalzi di S. Francesco...(si tratta dell'edizione originale, dai testimoni: Roma, Tip. Tiberina, 1862, in 4°, pp. 12-258-1).
Costituisce una approfondita relazione sul difficile periodo delle Missioni in Giappone a fine XVI secolo e specificatamente tratta del martirio nel 1597 di 23 religiosi Francescani: preludio ad un irrigidimento avverso i missionari cattolici che avrebbe presto colpito anche i Gesuiti CONCLUDENDO POI LA SVELTA RASSEGNA DOCUMENTARIA CON LA PRESENTAZIONE DI UNA RARA OPERA SULLA LEGAZIONE IN CINA DELLA PRIMA META' DEL '700.
CURIOSAMENTE, QUESTE COMPLICANZE DI RAPPORTI FRA AMBIENTE CATTOLICO (DIETRO CUI STAVANO PUR SEMPRE LE POTENZE POLITICHE E COMMERCIALI DI SPAGNA E PORTOGALLO) FINIRONO PER INTERAGIRE NEGATIVAMENTE SU CERTI ESPERIMENTI IMPRENDITORIALI GENOVESI, FRA CUI, PER QUANTO TARDIVAMENTE REALIZZATO, QUELLO DELLE COMPAGNIE MARITTIME.
SULL' OPERA MISSIONARIA NELLE "INDIE ORIENTALI" QUANTO NELLE INDIE OCCIDENTALI (VEDI) MOLTO MATERIALE RACCOLSE COME AL SOLITO L'ERUDITO DI VENTIMIGLIA A. APROSIO SIN AL SEGNO DI CONTATTARE UN AUTORE CONTROVERSO COME FRANCISCO MACEDO CHE AVEVA SCRITTO UN'APOLOGIA DEL VESCOVO DI LIMA IN PERU', FORNENDO NOTIZIE VARIE SULLA CONTRADA OLTRE CHE SULL'APOSTOLATO DELLA CATTEDRA (VEDI QUI TESTO DIGITALIZZATO).
NONOSTANTE IL SUO SPAZIARE, FORSE ANCHE PER LA SUGGESTIVA NOVITA' DELLE TEMATICHE, APROSIO TUTTAVIA PRIVILEGIO' NELLE SUE ATTENZIONI L' OPERA MISSIONARIA DEI CONFRATELLI AGOSTINIANI, CONCENTRANDOSI -CON NOTEVOLI UTILI DOCUMENTAZIONI RACCOLTE- SUL RUOLO DA LORO SVOLTO NELLE AMERICHE.
E COSI' COME SOPRA SCRITTO -E MAGARI ANCHE PER LE DIFFICOLTA' A CONTATTARLO O GLI SFORZI ALTRIMENTI DISPIEGATI SUL VASTO ARGOMENTO- NON ANNOVERO' A QUANTO RISULTA TRA I SUOI AMICI E CORRISPONDENTI IL CORAGGIOSO E DOTTO
G. F. DE MARINI DI TAGGIA: MISSIONARIO GESUITA E SCRITTORE DEL '600
FRA ALTRE COSE AUTORE DI UNA IMPORTANTE ED APPREZZATA OPERA ISTORIA E RELAZIONE DEL TUNKINO E DEL GIAPPONE SICURAMENTE MERITEVOLE DI PIU' COMPLETI APPROFONDIMENTI E SU CUI QUI SI E' RITENUTO DOVEROSO PROPORRE UN'AMPIA PAGINA DI RIFLESSIONI E NOTE [VISUALIZZA COMUNQUE QUI ANCHE QUANTO NE SCRISSE A P. 161, FINE RAFFALE SOPRANI NEL SUO CELEBRE REPERTORIO LI SCRITTORI DELLA LIGURIA (QUI DIGITALIZZATO CON INDICI MODERNI)]





CLICCA QUI PER L'INDICE DEL TEMA "VIAGGI DELLA FEDE PER L'EVANGELIZZAZIONE/MISSIONI CATTOLICHE"

SULLE FRECCE PER TORNARE AL LEMMA DI RICERCA - CLICCA QUI PER L'INDICE DELLA HOME PAGE DI CULTURA - BAROCCA"