cultura barocca
I TEMUTI NUMERI: TRUPPE DI BISANZIO (MA CLICCA PER L'INDICE DI ALTRI ASPETTI DELLA STORIA BIZANTINA) COMPOSIZIONE DEL FUOCO GRECO O FUOCO SACRO CHE L'ACQUA NON SPEGNEVA MA PIUTTOSTO RAVVIVAVA E RENDEVA PIU' DEVASTANTE (PROPOSTE DI DATAZIONI SULL'EPOCA DEL SUO USO SULLA BASE DELLO STRATEGICON DI SIRIANO (VII SEC.) ED IL CAP. XIX -TACTICA DEL DE NAVALI PROELIO DI LEONE VI IMPERATORE DI BISANZIO (886-911 d.C.) = VEDI ANCHE COME ANGELICO APROSIO IL VENTIMIGLIA CHE NELLE SUE INDAGINI SUL COLLEZIONISMO ANTIQUARIO (E CONTESTUALMENTE NELLA SUA AMMIRAZIONE PER GLI ORDINI RELIGIOSO CAVALLERESCHI CHE ERANO AL SUO TEMPO IMPEGNATI IN MONUMENTALI SCONTRI CON L'IMPERO TURCO PER LA SALVAGUARDIA DEI POSSESSI INSULARI CRISTIANI IN ORIENTE E PER TUTELARE DA INVASIONI IL MEDITERRANEO OCCIDENTALE) SI SIA OCCUPATO ANCHE DI FRANCESCO BAROZZI E PER CONSEGUENZA DI ERONE DI BISANZIO SECONDO CUI IL FUOCO GRECO ERA USATO SIA IN AMBITO NAVALE CHE IN POLIORCETICA OD ARTE DEGLI ASSEDI

LE NAVI DA GUERRA, LORO DOTAZIONE, GOVERNO E SCHIERAMENTO SECONDO IL TRATTATO DI STRATEGIA DELL'IMPERATORE DI BISANZIO LEONE VI.
VEDI QUI IN DETTAGLIO LE BATTAGLIE NAVALI CONTRO I SARACENI E LA PARTICOLARE TIPOLOGIA DELLE NAVI DA GUERRA DEI SARACENI.
ANALIZZA ANCORA LA TRATTAZIONE IN MERITO ALL' ARMAMENTO DELLE NAVI DA GUERRA BIZANTINE (PROIETTORI O "SIFONI" DEL FUOCO GRECO IN PRIMO LUOGO) ED IN RAPPORTO AL CASO POCO NOTO DEI
PROIETTORI INDIVIDUALI DI FUOCO O CHEIROSIFONI IN DOTAZIONE AI SINGOLI SOLDATI DI MARINA
ma a quanto pare anche utilizzati nelle operazioni di
ASSEDIO DI STRUTTURE FORTIFICATE COME SI PUO' VEDERE IN QUESTA IMMAGINE TRATTA DA UNA MINIATURA BIZANTINA
[ La Guerra Greco-Gotica e la riconquista di Giustiniano (vedi cartografia multimedializzata): analizza la particolare definizione di Paolo Diacono (anche rispetto a quella di Fredegario) nel caso a riguardo della "Liguria maritima quae dicitur lunensis ac vintimiliensis" vale a dire la fase qui tradotta "meglio esser servi dei Longobardi che alleati dei Greci" = a prescindere dalla discutibile amministrazione bizantina in Liguria anche, ma non solo, come conseguenza dello "Scisma Tricapitolino" un grave problema era costituito dai Numeri o truppe semiselvagge utilizzate da Bisanzio sotto controllo di ufficiali greci, spesso indisciplinate, non restie a tormentare le popolazioni che avrebbero dovuto difendere non evitando il ricorso anche verso le donne di tali popolazioni di abusi e stupri ]

RETURN TO HOME PAGE