inform. B. Durante La moglie dell'Imperatore Romano Claudio Messalina era giÓ stata trattata da Aprosio in questo passo (vedi) -e quasi eletta a icona simbolo della donna adultera- nel contesto del Capitolo XXIX dello Scudo di Rinaldo I = quest'ultima Ŕ stata l'opera pi¨ marcatameente antifemminista di Aprosio e pare evidente che l'imperatrice romana al pari di altre donne dell'antichitÓ abbia avuta da "il Ventimiglia" una descrizione completamente diversa da quella offerta in una sua celebre quanto discussa opera La SemplicitÓ Ingannata dalla rivale d'Aprosio, la suora "femminista" Arcangela Tarabotti (vedi)

"CLICCA" QUI PER VOLTARE PAGINA OPPURE QUI PER TORNARE ALLA "HOME PAGE".

LE SOTTOSTANTI FRECCE RIMANDANO AI PUNTI CARDINE CUI SI RIFERISCE L'ARTICOLO (DA "QUADERNO DELL'APROSIANA", II, 1984 - VECCHIA SERIE): LA FRECCIA VOLTA A SINISTRA RIMANDA ALLE PROBLEMATICHE CHE LA GRILLAIA SUSCITO' NELLA VITA DELL'APROSIO, LA FRECCIA VOLTA A DESTRA RIMANDA INVECE SPECIFICATAMENTE ALLA GRILLAIA DI CUI QUESTO SAGGIO COSTITUISCE INTEGRAZIONE ORAMAI IRRINUNCIABILE.