cultura barocca
Informatizzazione a cura di Bartolomeo Durante

Digitalizzazione integrale di un SAGGIO CRITICO SU FRANCESCO PASTONCHI nel 30 anno dalla morte































































DEL POETA DI RIVA LIGURE (IM) FRANCESCO PASTONCHI DI CUI VALE LA PENA DI TRACCIARE BREVEMENTE LA VITA E LA PRODUZIONE LETTERARIA PER L'AMORE CHE SEMPRE MANIFESTO' PER IL PAESE IN CUI NACQUE E CUI RIPENSO' SPESSO CON NOSTALGIA NEL CONTESTO DI UN'ESISTENZA FORTUNATA E MONDANA.
CONTESTUALMENTE IL RICORDO DI PASTONCHI, NONOSTANTE IL RELATIVAMENTE RECENTE ENCOMIABILE SEMINARIO DI STUDI PATROCINATO DALLA PROVINCIA DI IMPERIA, NON PUO' ESSERE DISGIUNTO DAL RICORDO DI UN ALTRO LETTERATO MARIO DE APOLLONIA, GIA' PRESIDE DELLA MEDIA STATALE DI RIVA LIGURE, CHE RISCOPRI' PER PRIMO IL PASTONCHI NELL'AMBITO DI UNA LUNGA SERIE DI RICERCHE E QUINDI DI UNA PUBBLICAZIONE DI CUI TUTTI -ANCHE CHI NON LO CONFESSA APERTAMENTE- SIAMO UN PO' DEBITORI, UN LAVORO CHE LA MORTE REPENTINA GLI IMPEDI' DI AMPLIARE ALLA LUCE DI NUOVE IMPORTANTI SCOPERTE CHE AVEVA FATTO SULLA FAMIGLIA DEL PASTONCHI, IN PARTICOLARE SUL RAPPORTO AFFETTUOSISSIMO DEL POETA CON LA MADRE, SU QUELLO DIFFICILE CON IL PADRE FERROVIERIE ALLONTANATOSI DA CASA PER SEGUIRE UN AMORE CLANDESTINO DA CUI NACQUE UNA SORELLASTRA ALLA QUALE IL POETA FU LEGATO DA UN PARTICOLARE RAPPORTO DI AMORE-ODIO: PURTROPPO MOLTE DELLE ACQUISIZIONI DI DE APOLLONIA SONO STATE SEPOLTE CON LA MEMORIA DELLA SUA RAFFINATEZZA DI INTELLETTUALE: MA RESTA COMUNQUE DA MENZIONARE E TRAMANDARE IL RISULTATO DI QUESTA PUBBLICAZIONE DI MARIO DE APOLLONIA - BARTOLOMEO DURANTE SU "FRANCESCO PASTONCHI" CHE CONCERTO' E REALIZZO' NEL 1983 COLL'EDITORE ED AMICO SAVONESE SABATELLI E CHE QUI SI PROPONE INTEGRALMENTE DIGITALIZZATA E DISTINTA PER INDICI:
FRONTESPIZIO
PRESENTAZIONE
PREFAZIONE
VITA E ATTIVITA' LETTERARIA DI FRANCESCO PASTONCHI
SCHEDA BIBLIOGRAFICA SUL PASTONCHI
PASTONCHI DRAMMATURGO
PASTONCHI POETA
PASTONCHI E LA MADRE
L'EVOLUZIONE DELLA POETICA PASTONCHIANA
"IL RANDAGIO": MISTERI DI UN POEMA
"L'UOMO COL CANE": UN TESTAMENTO POETICO DELLA SOLITUDINE