informatizzazione a cura di B. Durante

Il pittore genovese GIOVANNI ANDREA DE' FERRARI (1598 - 1669) in un'incisione tratta dal volume di Raffaele Soprani, Le vite de' pittori, scoltori ed architetti genovesi edito a Genova nel 1674 ad opera di Bottaro e Tiboldi.
Il DE' FERRARI ricevette una commissione ad opera della locale e antichissima CONFRATERNITA DEI DISCIPLINANTI che dal 1462 usufruiva della CHIESA DELLE MONACHE DI S. CHIARA ma che, verso il 1500, cadendo in rovina quell'edificio, ne avevano eretto uno nuovo sulle sue fondamenta e che da identificare con l'ORATORIO DI S. GIOVANNI, fronte al mare, sotto il "Capo", tuttora detto ORATORIO DEI BIANCHI.
Il DE' FERRARI, su ordinativo del priore di tale confraternita, tale G. B. Massa, al prezzo di 22 doppie dipinse una tela effigiante IL BATTESIMO DI GESU' E SANTA CHIARA