informatizzazione a cura di B. Durante

Giacomo Molle (Statuti d'Oneglia e della sua valle, Dominici, Oneglia, 1979) aveva proposto nell'originale teso in latino gli STATUTI DELLA VALLE DI ONEGLIA.
Questi sono poi stati recentemente presentati in edizione critica attraverso la pubblicazione di un CODICE MANOSCRITTO SEICENTESCO della loro traduzione in volgare ad opera del sacerdote Benedetto Ammirato (il testo era custodito nella raccolta degli eredi dell'avvocato Leone Fontana che lo aveva segnalato nella Bibliografia degli Statuti dei Comuni dell'Italia Superiore, Torino, 1907, II, p. 309: la trascrizione di questo ultimo documento stata fatta da F. BIGA, La valle d'Oneglia negli Statuti dei Doria, Dominici, Imperia, 1991)