riproduzione a cura di R. Marro

Alla Biblioteca Aprosiana si conservano anche molti e rari testi (oltre a diversi manoscritti) di medicina antica. Qui si ammira il frontespizio del Compendio di anatomia di Ioannis Vesling [1598 - 1649] illustre chimico [latinamente noto col nome di Veslingius] che fu chiamato a tenere lezioni di anatomia presso il prestigioso Collegio medico di Venezia. Successivamente passÚ a reggere la cattedra di anatomia e chirurgia di Padova (il volume custodito alla biblioteca di Ventimiglia conserva l'autografo dell'autore che, della sua opera, fece personalmente dono all'Aprosio)