cultura barocca
inform. di B. Durante

La CANNA DA ZUCCHERO era nota sin dall'antichità classica ma in Europa fu usata solo dal XII secolo.
Assieme ai mercanti ne fecero conoscere l'uso in Europa i Cavalieri e specificatamente i Crociati che la importarono dal mondo arabo che ne aveva impiantato la coltivazione in Palestina, in Spagna, Sicilia e nelle isole greche.
Lo zucchero di canna rimase peṛ un prodotto limitato ai ceti molto abbienti per oltre quattro secoli.
La diffusione dello zucchero di canna aumenṭ di colpo dopo la scoperta dell'America quando i conquistatori, assieme a varie piante e speci animali, importarono nel nuovo continente anche la CANNA DA ZUCCHERO per intensificarne la produzione vista la disposizione di terre estese e le favorevoli caratteristiche climatiche.
Sopra nell'IMMAGINE cinquecentesca (incisione custodita la Museo Nazionale di Madrid) si vede una scena di LAVORAZIONE DELLA CANNA DA ZUCCHERO IN UNA PIANTAGIONE DELLA ANTILLE.